IHS Prevede una crescita più lenta per l’industria cinese di macchinari

S4P MARKETING CONSIGLIA.

Secondo un rapporto rilasciato da IHS Inc., una società globale di ricerca e di analisi economica, la produzione di macchinari in Cina quest’anno si espanderà del 6,9%, ma questo sarà il tasso più lento di crescita dal 2012 per il settore industriale della seconda più grande potenza economica del mondo.

S4p marketing IHSChinaMachinery

IHS fornisce un’analisi dettagliata per ogni tipo di macchinari fabbricati in Cina, e sostiene che alcune di quelle industrie, che si basano molto sui mercati degli investimenti e su quelli delle esportazioni, hanno continuato a combattere l’eccesso di capacità e la debolezza della domanda fino al 2014. Tra queste industrie vi sono quelle delle macchine edili, della lavorazione dei metalli, delle macchine minerarie, delle macchine per la carta e il cartone e delle macchine tessili. Inoltre, le industrie manifatturiere che si basano sul consumo interno cinese hanno continuato a crescere nel 2014, fra cui quelle del settore delle macchine agricole, degli ascensori e delle scale mobili, dell’elettronica e dell’elettronica di assemblaggio, di quello petrolifero e del gas, del settore medico e scientifico, di quello alimentare, dei macchinari delle bevande e del tabacco e di quelli per il packaging.

Quello dei Macchinari semiconduttori e della produzione robotica industriale sono stati i settori in più rapida crescita della Cina nel 2014, spinti da una forte domanda da parte dell’elettronica di consumo, in particolare i prodotti della Apple. Alcune industrie cinesi hanno tratto vantaggi da circostanze eccezionali, come, ad esempio, le turbine eoliche, che sono cresciute a causa di un incremento degli impianti eolici, nonché  a causa della flessione dei prezzi in quel settore. Vi è stata anche una crescita moderata della produzione delle apparecchiature di fabbricazione del settore fotovoltaico.Complessivamente, IHS ha previsto che l’economia cinese continuerà a rallentare nei prossimi trimestri, a causa del continuo eccesso di capacità e delle scarse prospettive di crescita organica. Questi fattori sono particolarmente evidenti nel mercato immobiliare cinese e nell’efficienza generale delle industrie. C’è troppa vulnerabilità, per via degli eccessi finanziari nei prestiti che hanno foraggiato la passata espansione e che hanno messo un freno alla crescita economica impedendo le politiche di stimolo aggressive del governo cinese. Oltre a tutto ciò, le recenti esportazioni industriali cinesi sono state irregolari a causa della debolezza della domanda industriale nell’Unione europea e negli Stati Uniti.

Tutti questi fattori insieme fanno sì che all’economia cinese attualmente manchi l’impulso di generare una crescita organica sostenibile, con la possibilità di un ulteriore rallentamento dell’espansione economica cinese nel 2015. Eppure, anche se l’attività economica resta debole, IHS sostiene che il governo centrale avrebbe preso delle “contromisure appropriate se la crescita fosse inferiore alle aspettative”. (Traduzione e adattamento di L.M.)

Fonte: http://americanmachinist.com/machining-cutting/slower-growth-ahead-chinese-machine-manufacturing

S4P MARKETING CONSIGLIA è la nuova rubrica del nostro blog. Ogni venerdì, i 3 articoli, giudicati da noi più interessanti, presi dal web e pubblicati sui nostri profili Social verranno recensiti in questa sede e riproposti. Per informazioni e/o suggerimenti scriveteci o contattateci sui nostri Social!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Visit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusCheck Our Feed