La Strada più breve per la Cina è attraverso il Canada

S4P MARKETING CONSIGLIA.

Con il lancio da parte del Canada di un trading hub (Centro di scambio commerciale) sarà più facile per le aziende occidentali fare affari in valuta cinese, sia per incrementare il commercio con la seconda più grande economia del mondo, sia per dare al suo denaro un ruolo più ampio sulla scena mondiale. La banca centrale cinese sta sostenendo il nuovo Renminbi Trading Hub per le Americhe, che permetterà alle imprese in numerosi paesi di condurre le loro operazioni in renminbi attraverso le banche canadesi.

Il sistema dovrebbe far risparmiare tempo e spese di imposte alle aziende, creando nuove entrate per le istituzioni finanziarie canadesi che agiscono come custodi di questo centro di scambio. La filiale canadese della Banca Industriale e Commerciale della Cina incasserà le transazioni. L’avvio di questa opportunità, come altre simili a Singapore e a Londra, fa parte del lancio da parte della Cina per promuovere un maggiore utilizzo della sua moneta nel commercio mondiale e negli investimenti. Il renminbi, noto anche come yuan, nel novembre 2014, è diventata la quinta moneta più utilizzata al mondo, superando il dollaro canadese e quello australiano, secondo la società per la rete mondiale di telecomunicazioni finanziarie interbancarie, considerando che fino a circa due anni fa occupava il 13 ° posto nella classifica.

Il Canada con questo trading hub prevede di incrementare ulteriormente il commercio con la Cina, cercando di diversificare la sua forte dipendenza dagli Stati Uniti. La Cina infatti è già il secondo partner commerciale del Canada. Tutto ciò è inoltre “un segnale molto forte al governo cinese che il Canada è desideroso di allinearsi con la Cina per una liberalizzazione del mercato”, ha dichiarato Jason Henderson, responsabile del settore bancario e dei mercati globali a HSBC Bank Canada. Lo sforzo canadese ha richiesto due anni ed è stata una spinta collettiva da parte di banche, assicuratori e TMX Group, che gestisce il magazzino principale di scambio del Canada. Si è parlato di creare un hub statunitense a San Francisco o a New York.

Dal momento che questo centro di scambio vale per tutto il Canada, i suoi benefici si faranno sentire in tutto quanto il paese, secondo Janet Ecker amministratore delegato e presidente del Toronto Financial Services Alliance. Le operazioni di finanza commerciale basate sul Renminbi potrebbero aver luogo a Vancouver, gli accordi energetici a Calgary e gli strumenti finanziari derivati ​​a Montreal. Le banche statunitensi che cercano di trarre vantaggio dal centro canadese per conto dei loro clienti commerciali dovranno farlo attraverso un prestatore con sede in Canada e probabilmente a pagamento. William Zhu, presidente e amministratore delegato della filiale canadese di ICBC, stima che circa il 17% delle aziende statunitensi di import-export che stanno facendo affari con la Cina stiano già utilizzando il renminbi.

Il trading hub dovrebbe anche fungere da catalizzatore per altre aziende in Canada e negli Stati Uniti allo scopo di utilizzare conti bancari basati sulla moneta cinese. Ciò significa che le aziende potrebbero pagare i loro omologhi cinesi in renminbi quasi nello stesso giorno. (Traduzione e adattamento di L. M.)

S4p Marketing Cina-Canada-

Fonte: http://www.theaustralian.com.au/business/wall-street-journal/shortest-way-to-china-is-through-canada-trading-hub/story-fnay3ubk-1227275507440

S4P MARKETING CONSIGLIA è la nuova rubrica del nostro blog. Ogni venerdì, i 3 articoli, giudicati da noi più interessanti, presi dal web e pubblicati sui nostri profili Social verranno recensiti in questa sede e riproposti. Per informazioni e/o suggerimenti scriveteci o contattateci sui nostri Social!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Visit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusCheck Our Feed