Un profilo dei Consumatori nei Mercati Emergenti

S4P MARKETING CONSIGLIA.

Una nuova indagine effettuata da MasterCard ha confrontato il comportamento di acquisto tra i paesi dei mercati emergenti e quelli dei mercati già sviluppati relativamente alla responsabilità sociale e ha S4p Marketing Consumatori nei  Mercati emergentiscoperto che gli acquirenti dei primi, più che le loro controparti nei paesi coi mercati già evoluti, sembrano preoccuparsi di più se un prodotto venga percepito come più socialmente responsabile, se faccia parte di un commercio equo e se sia proveniente da mercanti eticamente consapevoli. Più del 70% dei consumatori intervistati in Indonesia, Cina, Malesia, Thailandia, India e Filippine, ha detto di tenere in considerazione se un prodotto provenga da un commercio equo, rispettoso dell’ambiente e se una parte del suo ricavato venga devoluto in beneficenza quando acquistato. Solo il 30% dei consumatori in Australia, il 34% in Nuova Zelanda, il 38% a Hong Kong e in Corea e il 39% in Giappone valutano tali criteri, secondo Ethical Shopping Survey 2015 di MasterCard, che è stato pubblicato la settimana scorsa e si basa su interviste che hanno avuto luogo tra ottobre e dicembre 2014, con più di 7.000 persone di età compresa tra i 18 ed i 64 anni in 14 mercati diversi.

Il 64 % degli acquirenti tiene conto dei principi del commercio equo.
L’indagine ha rilevato che una media del 64% degli acquirenti tra questi paesi hanno acquistato prodotti basati sui principi di commercio equo-solidale, il 59% hanno acquistato prodotti ecologici e il 47%  hanno comprato dei prodotti da aziende che hanno donato una parte delle loro vendite per una buona causa. “La gente nei mercati emergenti è sempre più interessata all’impatto di una rapida crescita sull’ambiente e sulla società. Non è sorprendente che essi siano più propensi a pensare alla catena di distribuzione e all’etica dei commercianti al momento di decidere cosa comprare e dove fare shopping”, ha detto Georgette Tan, Capo Gruppo della Comunicazione dei Paesi dell’Asia e del Pacifico. “Questo può essere il motivo principale per cui i consumatori nei mercati emergenti riflettano di più quando si tratta di scegliere i prodotti, i brand ed i commercianti che agiscono responsabilmente da un punto di vista etico e sociale. Un altro fattore che contribuisce a ciò potrebbe essere che i mercati emergenti siano localizzati dove inizia una catena di distribuzione, in modo che risulti naturale per i consumatori di questi paesi favorire i prodotti del commercio equo ed i commercianti che restituiscano qualcosa alle comunità locali “.S4p Marketing Consumatori nei  Mercati emergenti 2 D’altra parte, i consumatori nei mercati sviluppati possono essere meno esposti agli effetti del degrado ambientale e dei conflitti sociali, in modo tale che questi problemi non siano in cima ai loro pensieri quando fanno acquisti, ha detto Tan, inoltre l’attuale generazione di consumatori nei mercati sviluppati è probabile che siano stati gradualmente rimossi dai processi della catena distributiva.

L’indagine ha inoltre rilevato che più della metà (57%) dei consumatori nei Paesi dell’Asia nel Pacifico siano propensi ad acquistare un prodotto perché è etico. Il 68% degli acquirenti cinesi è più propenso ad acquistare prodotti da un mercante che considerano etico, seguito dai clienti in Thailandia (68%) ed in Malesia (64%). I consumatori in Giappone (21%) sono i meno propensi a considerare se un commerciante agisca ‘eticamente’ quando fanno acquisti, seguiti dai consumatori in Corea (29%) e ad Hong Kong (30%).

Gli acquirenti intervistati hanno valutato se acquistare da un commerciante responsabile nei confronti dell’ambiente sia la più importante questione etica quando scelgono dove comprare (47%).

MasterCard ha utilizzato i risultati di questa inchiesta per la sua iniziativa di “Acquisto con uno scopo”, che coinvolge i titolari della carta di credito affinché diano un contributo alla comunità ogni volta che la utilizzano. Alcune di queste “giuste cause” sono: sostenere le donne e l’educazione, dare la possibilità ai poveri di imparare un mestiere, patrocinare gli studi superiori, promuovere la sensibilizzazione dei problemi di salute, sostenere la tutela ambientale, ecc… (Traduzione e adattamento di L.M.)

Fonte: https://fashionunited.com/news/retail/consumers-in-emerging-markets-more-concerned-about-ethics-environment/201504076576

S4P MARKETING CONSIGLIA è la nuova rubrica del nostro blog. Ogni venerdì, i 3 articoli, giudicati da noi più interessanti, presi dal web e pubblicati sui nostri profili Social verranno recensiti in questa sede e riproposti. Per informazioni e/o suggerimenti scriveteci o contattateci sui nostri Social!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Visit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusCheck Our Feed