4 suggerimenti strategici per una campagna di successo sui ‪Social‬ in ‎Cina‬

S4P MARKETING CONSIGLIA.

S4p Marketing Campagna Marketing sui Social in Cina

Quando si tratta di creare forti campagne sui Social, una buona conoscenza vale più di 50 cattive intuizioni, secondo Pete Lin, direttore generale per l’ufficio di Shanghai di We Are Social. In una conferenza a Shanghai, qualche settimana fa, Lin ha delineato i suoi quattro passaggi per la creazione di contenuti creativi per l’appagamento delle iniziative sui social media in Cina. In primo luogo, tutti i contenuti devono essere creati con il consumatore finale in mente. Mentre la gestione degli aggiornamenti e la condivisione di foto con didascalie è importante, Lin ha osservato, non è ciò che rende efficace un programma Social.
“Noi tutti comprendiamo che il content marketing è importante, ma semplicemente la realizzazione di contenuti non è sufficiente. Volete che il vostro utente sia contento con i vostri contenuti”, ha detto.

Fase 1: Prendete la giusta intuizione.

Il processo inizia isolando quella buona intuizione, il che significa mappare i dati, guardare a ciò che i concorrenti stanno facendo e scavare in profondità su come i dati vengano raccolti. Le piattaforme occidentali, come Twitter e Facebook, rendono facile la raccolta di dati con una vasta gamma di strumenti gratuiti e a pagamento. In Cina, invece, Sina Weibo è la piattaforma che più si avvicina a fornire quel livello di dati di marketing. Poi si tratta di selezionare il pezzo chiave di comprensione a seconda del vostro obbiettivo globale di business.
Ad esempio, quando la banca francese BNP Paribas ha voluto generare la consapevolezza per la sua applicazione bancaria per i Millenial, Hello Bank, la loro intuizione è stata molto specifica: i Millennial francesi aprono Spotify tre volte al giorno. Un’idea più ampia avrebbe potuto essere “I Millennials francesi trascorrono due ore al giorno sui Social Media”, ma questo non si sarebbe tradotto in un pubblico altamente pertinente e mirato.
Combinando le tendenze della moneta virtuale,della musica in streaming on-line e del crowd-funding, la banca ha creato Hello Play, una piattaforma musicale sponsorizzata dalla gente che permetteva ai Millennial in Francia di convertire la musica che ascoltano in una moneta virtuale. Più ascoltavano, più Hello Money guadagnavano, che sono stati poi utilizzate per finanziare progetti di musica di loro scelta. A poche settimane dal lancio, gli utenti avevano ascoltato un milione di tracce attraverso l’applicazione e quasi 500.000 monete sono state raccolte per finanziare 28 progetti musicali.

Fase 2: Pianificate la contentezza, non il contenuto.

Per creare la contentezza, Lin ha detto che i marketer devono mettere gli obiettivi di consumo per primi e gli obiettivi del brand per secondi, come Netflix nel Regno Unito e in Irlanda ha fatto l’anno scorso. Usando la paura dello spoiler per creare dei buzz intorno all’episodio finale della popolare serie Breaking Bad, Netflix ha introdotto Spoiler Foiler ai suoi fan su Twitter, permettendo loro di nascondere nei loro feed i tweet con le parole pericolose.

In Cina, una marca di pasta potrebbe seguire una strategia Social tradizionale, come ad esempio offrendo le ricette degli utenti, dando della pasta in omaggio ed impiegando mamme celebri come testimonial.
“Nel complesso, perché è pasta, si stanno essenzialmente cercando di cambiare le abitudini alimentari di un’intera nazione”, ha detto Lin, aggiungendo che una campagna intelligente, invece, può avere degli chef famosi che mostrino dei modi di fare la pasta secondo l’usanza cinese.

Fase 3: Innovate entro i vostri Vincoli.

Indipendentemente dal budget, anche se Lin ritiene che uno piccolo non è una scusa per la mancanza di innovazione, le aziende dovrebbero guardare con attenzione la selezione del canale. Investire in banner su un piccolo budget, per esempio, non può consentire ad un brand di raggiungere una massa critica o di fare il botto.
“Non sono sposato alla ricerca di banner o di un acquisto programmatico”, ha detto. “Sono solo sposato all’efficacia.”
Per il mercato cinese in particolare devono essere considerate le piattaforme emergenti più piccole. Queste includono le applicazioni di video social come MiaoPai, Meipai e Weishi, e le prossime applicazioni di streaming simile all’occidentale Periscope. Molti sono ben finanziati e non dipendenti dalle entrate pubblicitarie. Quello che serve è una forte base di utenti, ed è qui che una collaborazione tra un brand ed una piattaforma emergente per le iniziative di co-branding può farli funzionare bene insieme. Ha aggiunto che, mentre le comunità potrebbero essere più piccole (in Cina, le piccole applicazioni possono avere ancora 20 milioni di utenti) il livello di visibilità di un marchio sarà più alto su una piattaforma più piccola.
“Il più grande errore che le persone fanno in Cina è che tutti pensano che si debba vincere su Wechat“, ha detto Lin. “È necessario disporre di una presenza su quelle grandi come Wechat e Weibo, ma ogni giorno arrivano nuove applicazioni on-line che offrono nuove opportunità ai brand di superare la concorrenza e di fare il botto.”

Fase 4: Ricordate, siete in Cina.

Soprattutto, ricordate che siete in Cina. All’inizio di quest’anno i Social Media cinesi sono andati in delirio per un video di una coppia che faceva sesso nello stanzino di prova di un negozio Uniqlo a Pechino, ed è diventato virale. Lo scandalo ha generato 10 milioni di RenMinBi ( $ 1,6 milioni di dollari USA) in valore mediatico per il marchio, ma ha avuto il suo prezzo. Mentre Uniqlo ha negato che l’incidente sia stata una trovata di marketing, un certo numero di persone sono state arrestate.
Il consiglio finale di Lin ai brand in Cina non è quello di “fate la stessa cosa più e più volte. Provate qualcosa di nuovo.” (Traduzione e adattamento di L.M.)

Fonte: http://www.clickz.com/clickz/conference/2425140/4-strategic-tips-for-building-a-lasting-social-campaign-in-china

S4P MARKETING CONSIGLIA è la nuova rubrica del nostro blog. Ogni venerdì, i 3 articoli, giudicati da noi più interessanti, presi dal web e pubblicati sui nostri profili Social verranno recensiti in questa sede e riproposti. Per informazioni e/o suggerimenti scriveteci o contattateci sui nostri Social!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Visit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusCheck Our Feed