Alcuni consigli per avere un SEO migliore

S4P MARKETING CONSIGLIA.

S4p Marketing SEO migliore

Impostare gli obbiettivi giusti vi aiuterà a mettere in luce il vostro programma SEO e a portare il vostro brand ad avere successo con il marketing tramite i motori di ricerca.

“Gli obbiettivi dirigono le attività che avete intrapreso”, ha osservato Jim McKinley, presidente di 360Partners, parlando al B2B Path2Conversion day durante il LeadsCon B2B di New York. Per iniziare, McKinley ha consigliato di guardare l’imbuto di acquisto e di vedere come i vostri sforzi SEO ne sostengano ogni passo. Nella fase di consapevolezza, i consumatori apprendono il problema, mentre nella fase di ricerca confrontano prodotti e soluzioni. Quando sono in fase di acquisto, sono pronti ad impegnarsi con il team di vendite. Sapere cosa desiderate tenere traccia e misurare dovrebbe essere una parte del piano, ha aggiunto, sottolineando che molte aziende fanno l’errore di limitare le loro misurazioni alla classificazione nella ricerca, al traffico ed ai contatti. Sarebbe meglio misurare le attività di coinvolgimento, come i contenuti consumati, i download, il tempo passato sul sito, la frequenza di rimbalzo, i visitatori che ritornano, le iscrizioni alla newsletter, i visitatori nuovi rispetto a quelli che ritornano e la percentuale di traffico verso la homepage. Naturalmente, la homepage potrebbe non essere il posto più rilevante che porti traffico in entrata. McKinley ha notato che un cliente di 360Partners, un piccolo college di medicina specializzato in assistenza medicale ed in formazione dentistica, ha voluto il SEO in modo da essere un portatore primario di crescita del numero di studenti iscritti. Quando la squadra di McKinley ha analizzato il traffico del sito, hanno notato che la metà del traffico del SEO era andato alla homepage. A causa di questo, i tassi di conversione erano bassi. Nel corso di due anni, 360Partners ha lavorato con la scuola per adeguare i loro obiettivi e dove il traffico venisse indirizzato. Ciò ha determinato che il numero di contatti che sono stati generati dal SEO siano cresciuti del 227%.

I marketer hanno bisogno di visibilità nei risultati di ricerca. Una vasta gamma di parole chiave e di punti di ingresso nel sito web è essenziale. Questi possono includere:

  • Termini generici, per catturare l’attenzione di clienti che sono meno sicuri di ciò che vogliono acquistare, e molto probabilmente non hanno familiarità con il vostro brand;
  • Termini di prodotto/servizio, per raggiungere i clienti che sanno quello che vogliono comprare, ma non sanno dove e non hanno familiarità con il vostro marchio;
  • Termini del Brand, per i clienti che hanno già familiarità con il vostro marchio; questi in genere hanno un alto tasso di conversione.

Se la maggior parte dei vostri termini di ricerca sono orientati sul brand, in genere non raggiungerete la gente nella parte superiore dell’imbuto, perché le persone che cercano le parole chiave orientate verso il marchio sono già abbastanza avanti nel processo e sanno già quello che vogliono.

Altri suggerimenti per un SEO migliore:

La posizione non è tutto: Certo, è bello essere più in alto nei risultati di ricerca per farsi notare. Ma come si legge la vostra inserzione è altrettanto importante, ha osservato McKinley. Leggete la descrizione e le liste sulla vostra azienda per vedere come siete rappresentati nella ricerca. Ricordate: i vostri annunci dovrebbero suonare più come un Don Draper della serie Mad Men che come il signor Spock di Star Trek.

Rendetelo semplice: Ogni campo che aggiungete ad un altro per un modulo di contatti ridurrà la conversione fino al 7%. Gli utenti devono sapere quali saranno i risultati dell’iscrizione ad un modulo di contatto.

Contenuto: Utilizzate contenuti di alta qualità, con chiamate all’azione logiche che conducano gli utenti al logico passo successivo. E non dimenticate i title tag, le meta descrizioni ed altri tag al sito quando pubblicate i contenuti. Contenuti diversi forniscono molteplici punti di ingresso nel vostro sito.

Migliorate la visibilità con i Link in entrata: I link al vostro sito sono per Google un segnale di autorità del vostro sito. Ovviamente, Google vuole che questo accada naturalmente,quindi non sforzatelo. E ripulite i link esistenti attualmente al vostro profilo, rimuovendo o sconfessando quelli di bassa qualità o lo spam.

Tenetelo pulito: Un sito web tecnicamente pulito è meglio compreso dal motore di ricerca. Il vostro sito dovrebbe avere una buona funzionalità, il che significa che deve avere un basso numero di errori 404 e che le pagine devono funzionare correttamente.

Architettura del sito: Una migliore organizzazione e navigazione del vostro sito consente ai motori di eseguire la sua scansione più in profondità. Sarebbe meglio se avesse una struttura gerarchica: gli utenti ed i motori di ricerca comprendono meglio questa tipologia di sito, ha osservato.

Esperienza dell’utente: Rendete coinvolgente il vostro sito ed assicuratevi che gli utenti trovino corrispondenza a ciò che in primo luogo cercavano. (Traduzione e adattamento di L.M.)

Fonte: http://www.chiefmarketer.com/better-seo-focus-clear-goals-strong-site-design/

S4P MARKETING CONSIGLIA è la nuova rubrica del nostro blog. Ogni venerdì, i 3 articoli, giudicati da noi più interessanti, presi dal web e pubblicati sui nostri profili Social verranno recensiti in questa sede e riproposti. Per informazioni e/o suggerimenti scriveteci o contattateci sui nostri Social!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Visit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusCheck Our Feed