Quali lezioni di Marketing possiamo imparare dai film famosi?

S4P MARKETING CONSIGLIA.

(Speciale Cinema e Marketing)

S4p Marketing film famosi

E’ probabile che se negli ultimi dieci anni avete guardato la televisione o letto una rivista, siete stati testimoni di campagne di marketing sia brillanti che terribili. Il battage pubblicitario che circonda un film può fiorire o scemare a seconda di come navigate nel campo minato del marketing. Con un attento esame verso il pubblico, potrete sfruttare le loro esperienze passate a vostro vantaggio. Pensate un po’ al successo di alcuni reboot al cinema – Star Trek, Star Wars, Daniel Craig come 007, e la nuova serie di film de Il pianeta delle scimmie. Perché hanno avuto successo? Che cosa sono riusciti a realizzare?

Siate autentici (od altro).

Tutte le vostre decisioni importanti di marketing hanno bisogno di riflettere l’immagine del vostro brand. State rimanendo fedeli all’eredità che avete costruito? Un’importante denuncia dei fan, quando Indiana Jones IV è stato rilasciato, è stata per la trama stravagante ed il coinvolgimento degli alieni. I fan hanno sostenuto che mentre Indiana Jones aveva sempre usato elementi fantastici, questi erano almeno sempre basati sulla pseudo-storia e sulle leggende. I vostri sforzi futuri non devono essere identici, ma per avere un successo ottimale dovrebbero in qualche modo prestarvi attenzione e sentirsi come successori spirituali. Rendete omaggio a quello che è venuto prima senza entrare nell’auto-scopiazzatura o in quello che i fan considerano blasfemo. Viviamo in un mondo orientato verso il cliente, che si basa su quelli fedeli a sostegno del brand. Senza un’adeguata strategia di vendita, non c’è modo di raggiungere questi sostenitori in qualsiasi modo significativo e su larga scala. Non tutti i clienti sono della stessa età. Attenzione a cambiare la vostra immagine troppo drasticamente. Anche se questo può fare appello ad una generazione più giovane, vi potreste alienare quelli che vi hanno reso famosi in precedenza.

Va bene lasciare alcune domande senza risposta.

Lasciate che il pubblico ne voglia sempre di più. Si tratta di un delicato equilibrio di dare ai vostri spettatori quello che vogliono, ma quanto basta per lasciarli soddisfatti. Soddisfatti, sorpresi, ma sempre più affamati. Più informazioni, più immagini, di più dei vostri contenuti. Vogliono sapere di più e vedere di più. Il modo in cui questo accade è creando un collegamento emotivo. Se il pubblico non si preoccupa del contenuto, allora non continueranno a tornare. In realtà, li perderete fin dall’inizio. Una variante ancora peggiore di questo è quando avete un pubblico che ha speso e sperperate la loro buona volontà, non dando loro ciò che chiedono o dando loro troppo rispetto a quello che vogliono. La buona notizia è che potete tornare indietro da ciò, ma è molto difficile.

Rispettate le aspettative del pubblico.

Quando avete creato il vostro brand, avete anche creato una sua identità culturale. Se non intraprendete delle azioni precise per coltivare questa identità, questa potrebbe essere stata scelta per voi od essere stata sviluppata nel corso del tempo. Affrontando o sfidando questa identità e le aspettative del pubblico, potrete raccogliere una notevole quantità di battage pubblicitario e di sostegno. Molto di ciò dipende dall’appellarsi alle emozioni del vostro pubblico. La nostalgia è un potente strumento e se usato con cautela può suscitare emozioni forti. La strategia di marketing di molti film ha un racconto tutto suo, portando i fan più solidi e gli spettatori occasionali a credere a certe cose sul progetto completo. Un esempio recente potrebbe essere l’attenzione sul personaggio del capitano Phasma di Star Wars: Episodio VII. Il personaggio è interpretato da Gwendoline Christie ed è stata un notevole villain femminile apparentemente principale. Il personaggio è stato mostrato sui manifesti, in diversi pezzi di pubblicità e nei servizi fotografici. L’attrice che ha preso questo ruolo è stata intervistato dalla principali agenzie di stampa e questa scelta è stata salutata come una vittoria femminista. Quando il film finalmente è uscito, [ATTENZIONE SPOILER] abbiamo scoperto che il Capitano Phasma era poco più che un personaggio di sfondo con un po’ di battute. L’aspettativa collettiva era di qualcosa di più sostanzioso di quello che è stato consegnato. La sua armatura rivestita d’argento è anche sui manifesti, su copriletti, tazze, piatti, action figures, nei videogiochi ed in gadget da collezione di ogni forma e dimensione. Ma in ultima analisi, il ruolo è stato rappresentato per circa cinque minuti di tempo sullo schermo e quando è uscito il film sembrava una sorta di scherzo. Potrebbe esserci un rimedio? Si, dal momento che è stato recentemente confermato che il personaggio tornerà per l’Episodio 8. Tra tutte le cose giuste che l’Episodio VII ha fatto, questo è stato un caso di una gestione non corretta delle aspettative del loro pubblico, che ha portato i fan a credere che qualcosa che non era vero.

Detto questo, il mercato non è lo stesso che era trent’anni fa. I tempi e la tecnologia stanno cambiando, e ciò introduce la necessità di adeguare il modo in cui raggiungiamo il nostro pubblico. I dispositivi mobili, i social media ed i video in streaming sono mezzi diffusi e svolgono un ruolo fondamentale sia nei media distribuiti che in quelli fruiti. Questi tre rappresentano alcune delle più grandi tendenze tecnologiche che stanno innovando il marketing. Ogni nuovo pezzo di pubblicità diventa immediatamente disponibile a livello globale.

Usate il vostro materiale di origine o il brand come ispirazione.

I film di Hunger Games hanno costruito un buzz attraverso non poca ironia. Il loro team di marketing ha preso spunto dal materiale di base per il lancio di prodotti ispirati ai romanzi distopici. Quando redigete di un piano di marketing, dovete prendere in considerazione il vostro target demografico e svilupparlo di conseguenza. È per questo che il gruppo di marketing di The Hunger Games deliberatamente ha forgiato delle collaborazioni chiave con aziende di trucco per imitare gli stili ostentati dell’opprimente Capitol City presente nella serie. L’ironia intenzionale di produrre articoli sontuosi che rappresentino la classe dirigente stravagante del film non è stato perso dai fan della serie. Molti dei temi dei libri e del film sono stati utilizzati ripetutamente e precisamente ed hanno avuto un uso quasi sconsiderato di licenze, in particolare l’avvento di una serie di panini di Subway chiamata The Hunger Games.

Indipendentemente dal tipo di approccio, le lezioni rimangono. Potrete trovare un significativo successo di marketing attraverso l’autenticità, la gestione delle aspettative del pubblico, e un po’ di ispirazione dal materiale di origine. (Adattamento e traduzione di L.M.)

Fonte: http://www.business2community.com/marketing/marketing-lessons-can-learn-popular-films-01436735?#QcqR1g9mf4dUvjLl.97

S4P MARKETING CONSIGLIA è la nuova rubrica del nostro blog. Ogni venerdì, i 3 articoli, giudicati da noi più interessanti, presi dal web e pubblicati sui nostri profili Social verranno recensiti in questa sede e riproposti. Per informazioni e/o suggerimenti scriveteci o contattateci sui nostri Social!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Visit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusCheck Our Feed