L’utilizzo di Facebook per i nuovi annunci dinamici dei prodotti

S4P MARKETING CONSIGLIA.

S4p Marketing annunci dinamici facebook

Da quando l’e-commerce è diventato mainstream, il numero di prodotti che è possibile acquistare online è aumentato. Per le merci come scarpe, che di solito vengono provate per la misura, i siti come Zappos sono arrivati con generose politiche di rimborso. Amazon Prime ora fornisce una consegna di 2 giorni alla maggior parte dei clienti ed anche di un giorno solo per alcuni, rendendo il tutto così comodo (attualmente a maggior ragione) come andare in un negozio fisico. Tuttavia, questa espansione di prodotti crea un nuovo lotto di sfide per gli inserzionisti dell’e-commerce, che hanno bisogno di annunci rilevanti e personalizzati per ogni potenziale cliente e quindi portano quella persona verso la miglior pagina possibile, per chiudere la vendita.

E qui arrivano gli annunci dinamici (Dynamic Ads).

Annunci Dinamici su Google.

Google è stata la prima importante piattaforma di pubblicità a sostenere annunci dinamici nel 2013. Per lanciare questi ultimi, gli inserzionisti hanno installato i remarketing tag di AdWords su tutte le pagine del loro sito, sulle campagne create e sui gruppi di annunci, e li hanno associati con il loro product feed tramite Merchant Center. Questo ha creato annunci dinamici che contenevano le immagini dei prodotti e dei prezzi.

Facebook ora offre le stesse funzionalità di annunci dinamici: e l’accesso al suo pubblico sorprendente di 1,7 miliardi di persone.

Facebook Product Ads.

Facebook si è preso il suo tempo nel rilascio di annunci dinamici. Il social ha iniziato con l’introduzione di annunci di prodotto ordinari nel febbraio del 2015. Probabilmente li avete visti nel vostro account personale di Facebook – a meno che non utilizziate dei blocchi per la pubblicità, ma questo è un post a parte. Gli annunci per più prodotti sono chiamati annunci “carosello”. La gestione delle immagini e la copia creativa di questi richiede molto tempo, a meno che non siano dinamici. Ma è possibile crearli anche per un solo prodotto. Questi “carosello” sono stati testati da grandi brand come Target e Shutterfly prima di uscire per tutti gli inserzionisti. Ma non sono veramente adattabili a grandi cataloghi di prodotti a meno che l’inserzionista non abbia una squadra per creare, aggiornare e gestire le immagini e le copie creative.

Gli annunci dinamici risolvono questo problema.

Facebook diventa dinamico.

Ecco come iniziare con gli annunci di prodotto dinamici su Facebook.

  1. Caricate il vostro product feed. Se questo può essere il punto 1, è probabile che sia il passo più difficile per la maggior parte degli inserzionisti. In primo luogo, avrete bisogno di un account con Business Manager per i vostri annunci di Facebook. Non è difficile e, se non lo avete ancora aggiornato, vale la pena farlo. La realizzazione può essere tecnica. Facebook ha pubblicato una serie completa di istruzioni per la configurazione del catalogo. I campi obbligatori sono l’ID, la disponibilità, la condizione, la descrizione, il link all’immagine, il link, il titolo, il prezzo ed una delle seguenti opzioni: GTIN (Global Trade Item Number), MPN (Codice produttore) o il brand.
  2. Posizionate il vostro pixel. Si spera, che tutto il vostro sito abbia già i pixel di Facebook. In caso contrario, ottenetene uno facendo clic sul menu “Strumenti” del vostro account Facebook annunci e cliccando su Pixel. Questo è il modo con cui definite il vostro pubblico e, quindi, controllate chi vede cosa tra i prodotti e gli annunci.
  3. Fate un modello di annuncio. Qui è dove iniziate a rendere tutto ciò un processo dinamico. Il modello permette annunci da inserire sul desktop, su tablet o su smartphone. Gli annunci dinamici possono apparire nel news feed o sugli annunci laterali di destra – ancora non su Instagram. Questa è anche la fase in cui iniziate il filtraggio su chi può vedere gli annunci e cosa possono vedere. Considerate, ad esempio, il seguente pubblico per i visitatori del vostro sito web che hanno visualizzato almeno 1 prodotto negli ultimi 7 giorni, così come hanno aggiunto 1 prodotto al carrello negli ultimi 7 giorni, escludendo chi ha acquistato negli ultimi 10 giorni.
  4. Attivate gli annunci. Siete pronti a lanciarli.

I Vantaggi di annunci di prodotto dinamici.

Gli annunci dinamici possono aumentare notevolmente i clic e il ritorno sugli investimenti attraverso questi benefici.

  • Un incremento della rilevanza. Gli annunci mostrano solo i prodotti che i potenziali clienti sono hanno già guardato.
  • Cross-selling o upselling (Vendita incrociata o persuadere un cliente a comprare di più). Non dovete pubblicizzare solo verso persone che non hanno acquistato nulla; prendete in considerazione la pubblicità di prodotti di valore affini o superiore alle persone che hanno acquistato.
  • Misura. Non c’è bisogno di creare più unità pubblicitarie per ogni prodotto e per ogni linea di prodotto .
  • Cross-device (Multi dispositivi). Grazie alle dimensioni di Facebook e il fatto che praticamente tutti i consumatori hanno l’app del social sul proprio desktop, laptop e smartphone, potrete indirizzare un utente su tutti i loro dispositivi senza fare affidamento sui cookie.

(Adattamento e traduzione di L.M.)

Fonte: http://www.practicalecommerce.com/articles/96542-Using-Facebooks-New-Dynamic-Product-Ads

S4P MARKETING CONSIGLIA è la nuova rubrica del nostro blog. Ogni venerdì, i 3 articoli, giudicati da noi più interessanti, presi dal web e pubblicati sui nostri profili Social verranno recensiti in questa sede e riproposti. Per informazioni e/o suggerimenti scriveteci o contattateci sui nostri Social!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Visit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusCheck Our Feed