13 Modi per semplificare la vostra strategia di local marketing

S4P MARKETING CONSIGLIA.

S4p Marketing Local Marketing

Dal momento che le voci sui social media stanno diventando sempre più forti, è molto facile farsi prendere la mano con la vostra strategia aziendale. E il più delle volte, la maggior parte dei proprietari di imprese hanno fatto esattamente questo. Per ogni azienda che voglia avere successo, è davvero importante che ottenga una forte presa sul mercato locale. Guardando alle dinamiche di mercato fino ad oggi, quello che segue è una raccolta di alcuni importanti suggerimenti per una strategia di local marketing di successo (Local Marketing detto anche marketing locale specificamente si rivolge alla comunità intorno ad un negozio fisico o ad un ristorante. I messaggi promozionali sono indirizzati alla popolazione locale, piuttosto che al mercato di massa, N.d.T.):

1) Identificate i clienti principali: – Dovete conoscere quali sono le persone sono più propense ad acquistare il prodotto/servizio. Ancora meglio se sapete esattamente chi sono i vostri bersagli primari, secondari e terziari.

2) Utilizzate il loro modello di comportamento: – Una volta che gli obbiettivi sono ben identificati, siate sicuri di sapere il loro esatto modello comportamentale. Ciò garantirebbe che la vostra strategia di marketing abbia più probabilità di tirare fuori la risposta desiderata dai vostri potenziali acquirenti.

3) Scegliete dati autentici: – Al fine di seguire i primi due punti, così come l’analisi del risultato dei vostri sforzi di marketing, sarebbe estremamente importante per voi identificare le fonti di dati autentiche. Ci sono diverse fonti di dati disponibili e spesso non necessariamente si corrispondono a vicenda. Si consiglia inoltre, se possibile, di creare una sorta di meccanismo di dati di confronto con i vostri metodi piuttosto che fare affidamento alla cieca su risorse esterne.

4) Prendete ciò di cui avete bisogno, non dei fronzoli: – Parlando di dati ed altro, ci sono sempre tante offerte, soprattutto quando cercate degli strumenti di marketing. Non c’è dubbio che quelli eccellenti siano davvero pochi. Ma non necessariamente tutti sono rilevanti. Scegliete strettamente ciò che è pertinente per le esigenze aziendali e scartare il resto, non importa quanto possa sembrare splendido il materiale rifiutato.

5) Dio sta nella semplicità: – Per ogni professionista del marketing è sempre allettante eccedere con una certa complessità nella loro promozione, nei loro contenuti, nel layout del loro sito web e così via. Tuttavia, se le complessità sono raggiunte al prezzo della semplicità, la battaglia è persa ancor prima che inizi. Optate per un approccio semplicistico poichè questo più probabilmente raccoglierà la massima attenzione da parte dei consumatori locali, soprattutto se stanno guardando il vostro messaggio mentre sono di fretta.

6) Pensate soprattutto ai dispositivi mobili: – E parlando di essere di fretta, quasi ovunque al giorno d’oggi un numero seriamente maggiore di persone accedono ai supporti digitali, mentre sono in viaggio attraverso i loro telefoni cellulari, piuttosto che con i computer portatili ed i desktop. Se volete prendervi la fetta più grande di mercato in ambito locale, fareste bene a concentrarvi in particolare sull’approccio mobile  friendly per il vostro sito web.

7) Il contenuto orientato sull’oggetto: – Un’altra tentazione della piattaforma digitale è quella di riempirla con delle informazioni, una mossa davvero suicida! Guardate bene l’oggetto principale del vostro messaggio e createne di conseguenza il contenuto; è sempre più probabile che coinvolgiate maggiormente il pubblico di destinazione.

8) Coinvolgete, non vendete: – Ed il coinvolgimento è la chiave. I social media sono meno per la vendita e più per l’interazione. Come finora è stata la tendenza, le persone si coinvolgono di più attraverso i social media e comprano di più attraverso i siti web. Così, fate le vostre strategie di conseguenza.

9) Siate flessibili: – Tenete sempre a mente che anche le dinamiche del mercato locale sono in continua trasformazione nel loro continuo movimento; fate in modo che l’opzione di flessibilità della vostra strategia venga applicata rapidamente senza esitazioni.

10) Fate una chiamata all’azione, non create solo degli elenchi: – Il vostro sito web ha bisogno di chiamate all’azione per il vostro pubblico, ed è altamente consigliabile di non sprecare l’interesse dei consumatori con la creazione di un database. Quindi, mantenete solo un pulsante di chiamata, piuttosto che fargli riempire un modulo per richiamarli.

11) Garantite il 100% di partecipazione: – E quando i consumatori chiamano, non perdere neanche una chiamata, battete il ferro finchè è perfettamente caldo da essere modellato nel modo desiderato.

12) Informate in base alle necessità del consumatore, non in base alle vostre: – Assicuratevi sempre che le esigenze dei vostri clienti siano collegate al vostro prodotto/servizio offerto; quindi, offrite loro una soluzione piuttosto che questi vi offrano dei resi.

13) E-commerce per sempre: – E, naturalmente, laddove sia applicabile, implementate l‘e-commerce, dal momento che gli acquisti online anche per i consumatori locali sono in continuo aumento.

Al fine di implementare tutti i suggerimenti di cui sopra, siate ben informati sui servizi di marketing digitale a vostra disposizione. Scegliete il partner giusto per la vostra azienda al fine di avere la massima penetrazione all’interno del mercato locale. (Adattamento e traduzione di L.M.)

Fonte: http://www.socialnomics.net/2016/03/10/13-ways-to-simplify-your-local-marketing-strategy-in-2016/

S4P MARKETING CONSIGLIA è la nuova rubrica del nostro blog. Ogni venerdì, i 3 articoli, giudicati da noi più interessanti, presi dal web e pubblicati sui nostri profili Social verranno recensiti in questa sede e riproposti. Per informazioni e/o suggerimenti scriveteci o contattateci sui nostri Social!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Visit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusCheck Our Feed