Come fare ‎Brand Storytelling‬ su ‎Instagram‬

S4P MARKETING CONSIGLIA.

S4p Marketing Brand storytelling instagram

Una buona strategia di marketing significa elementi visivi. Nessuno lo ha mai messo in discussione. Da quando il marketing è iniziato, nel 1800, gli inserzionisti hanno capito l’importanza della grafica per migliorare la loro pubblicità. I volantini a mano hanno sempre avuto dei disegni su di loro, perché le immagini hanno sempre attirato l’attenzione. Da quando i giornali e le riviste sono venuti alla ribalta, gli annunci hanno sempre avuto elementi visivi. Facendo un passo in avanti verso il colore e le TV, gli inserzionisti hanno sfruttato al meglio i supporti visivi per promuovere i loro brand e le immagini sono sempre state più importanti delle parole. Oggi, la pubblicità in TV è considerata niente più che una interruzione, e gli spot pubblicitari sono o disattivati o messi in avanzamento veloce. Tuttavia, online, le aziende hanno la possibilità di utilizzare una grafica in modi nuovi ed unici e di catturare gli spettatori con le foto, con le infografiche, i video ed altro ancora. Una ricerca sul ROI, infatti, afferma che i risultati di un recente studio mostrano che i lettori e gli spettatori sono più inclini a seguire i brand che utilizzano elementi grafici e sono più propensi a condividere quei post all’interno delle loro comunità in rete.

Instagram è totalmente visivo e quindi emerge quanto a popolarità.

Nel marketing, gli elementi di grafica sono molto più attraenti rispetto al testo. Questo è il motivo per cui anche il contenuto del testo dipende dagli elementi visivi per coinvolgere i lettori, visto che le aziende corteggiano i clienti e raccontano le storie del loro brand. Il pubblico vuole “vedere”, non solo leggere. Molti marketer non si fermano a pensare che pure le immagini da sole possano raccontare una storia, anche una storia del marchio. In realtà queste possono farlo, se sono realizzate con cura per illustrare la trama. E la fiducia e le relazioni possono essere costruite altrettanto bene con foto e video come lo possono tramite un testo, a volte anche di più. Qui ci sono tre strategie chiave per utilizzare il proprio account Instagram per lo Storytelling e per beneficiarne con la promozione.

1. La storia e il tono.

Ogni volta che pubblicate su Instagram, state raccontando una storia attraverso le immagini, una storia che promuove il vostro brand e voi. Dovrete identificare chiaramente la storia da raccontare e poi selezionare accuratamente quelle immagini, foto, video, ecc. che raccontano bene la vostra storia.

  • Forse la vostra storia è sui clenti felici e soddisfatti che utilizzano il prodotto e disponete di foto che hanno condiviso con voi. Forse utilizzerete un Carousel (cioè un annuncio che mostra 3-5 immagini e link al suo interno per portare le persone a sezioni specifiche del vostro sito web, N.d.T.) con 4 foto separate.
  • Forse avete un grande team entusiasta, e desiderate mostrarli ai vostri follower.
  • Forse avete una causa, e desiderate che i vostri follower sappiano che siete socialmente responsabili. La vostra storia potrebbe essere un video della vostro team durante un evento caritatevole.

ModCloth, venditore di abbigliamento femminile, che mira alla generazione delle femmine millennial, fa un grande lavoro con questo. Ogni giorno hanno nuovi messaggi dei loro clienti che indossano i loro vestiti; creano regolarmente dei concorsi, in cui, ad esempio, i clienti sono stati invitati a presentare un nome per un certo vestito. Per competere, hanno dovuto ripostare la foto, taggare @ModCloth e utilizzare l’hashtag #ModCloth. Immediatamente i follower sono coinvolti ed eccitati. I re-post garantiscono a ModCloth di connettersi con le comunità dei suoi attuali seguaci, diffondendo il proprio brand e la sua storia in modo esponenziale.

Dovrete inoltre determinare il tono della vostra storia: è divertente, seria, altamente tecnica, struggente o eccentrica? Questo può determinare se dovete utilizzare un video, delle foto, un infografica o un Carousel. Potreste desiderare un video se prevedete di mostrare il vostro team coinvolto in qualcosa; Potreste desiderare un Carousel se mostrate ai clienti sportivi le vostre T-shirt; o potreste utilizzare una singola foto come Toms Shoes fa spesso per mostrare la sua opera caritativa. Questo negozio di scarpe online dona un paio di scarpe ad un bambino bisognoso per ogni paio di scarpe acquistato. E spesso mostrano foto di bambini felici con i volontari, per ricordare ai follower quanto siano importanti i loro acquisti. Che grande storia di buoni sentimenti e che grande rapporto Toms sta costruendo con i propri clienti, attuali e futuri! Questi post sono ampiamente condivisi, visto che i follower, in particolare i millennial, vogliono coinvolgere le loro comunità. Le storie possono fare appello ad un pubblico specifico, e Toms usa la sua conoscenza del suo pubblico per selezionare i suoi messaggi.

I Millennials, che rappresentavano oltre 5 miliardi di dollari in vendite su Internet nel 2014, hanno due caratteristiche molto importanti. In primo luogo, si affidano alle loro comunità per i consigli e le raccomandazioni sulle aziende con cui fare affari; secondo, vogliono fare affari con le imprese che abbiano una responsabilità sociale. Finché Toms continua a raccontare la sua storia di sensibilizzazione di beneficenza, la diffusione del suo marchio è garantita presso questa molto importante base di clienti. Ora è una società che vale 625 milioni di dollari, ed è sempre in crescita.

Una nota sui Video: Se avete intenzione di utilizzare i video come parte della vostra strategia di marketing su Instagram, non c’è bisogno di assumere un operatore video professionale per crearlo. In realtà, il video con una sensazione di “fatto in casa” è più popolare. Ma utilizzate un buono strumento o una buona app per montarli. Ci sono una serie di grandi strumenti/app che consentono di montare o in tempo reale mentre state riprendendo o dopo aver finito. Videohance è uno di questi, insieme a molti altri.

2. Promuovete il vostro brand utilizzando una o tutte le tattiche seguenti.

  • Fate una partnership con gli influenzatori nella vostra nicchia. A tale scopo, allo stesso modo collaborate con gli influenzatori sul vostro blog. Trovateli, seguiteli, mettete i “Mi piace” sui loro post e richiedete loro di ripostare le loro cose sul vostro profilo. In ultima analisi, sarete in grado di richiedere un accordo reciproco, e potranno ripubblicare anche i vostri contenuti. Questo vi aiuta a sviluppare un pubblico molto più ampio. E quando un influencer posta di nuovo i vostri messaggi? Il vostro brand guadagna credibilità. Queste relazioni ed alleanze che iniziate su Instagram possono poi continuare su altri canali di social media.
  • Se ci sono delle aziende collegate che servano al vostro pubblico, pagate per i messaggi sponsorizzati con tali account. Il loro pubblico diventa anche il vostro. Questa non è una strategia estremamente costosa, considerando il vantaggio che potete ottenere da inserire voi stessi in nuove comunità social online.
  • Mettete dei CTA (Richiami all’azione, N.d.T.) nelle didascalie e nelle immagini, dicendo agli utenti di fare clic sul link nel vostro bio per ottenere qualcosa di valore, allora, portate quel valore all’ottenimento di un indirizzo di posta elettronica. Questo costruisce il vostro mercato di riferimento e vi permette di continuare a far crescere la vostra lista di email marketing, che verrà utilizzata per promuovere il vostro brand, la vostra storia ed il vostro valore ai clienti vecchi ed a quelli potenziali. Spesso,l’ e-mail è il primo passo per lo spostamento dei lettori/follower nel vostro imbuto di vendite.
  • Mettete un link nel vostro bio che porti i seguaci ad altri contenuti di valore che si riferiscano al vostro post corrente. Questo contenuto è più spesso ospitato sul vostro sito e sul vostro blog. E assicuratevi che il contenuto a cui portate i follower sia di grande valore per loro. Non c’è niente di peggio per uno spettatore di essere ridiretto a contenuti noiosi, irrilevanti o inutili. Avrete perso quei seguaci per sempre.

E voi come fate a promuovere la vostra azienda su Instagram? Commentate qui sotto per condividere i vostri pensieri!

(Adattamento e traduzione di L.M.)

Fonte: http://www.socialnomics.net/2016/03/30/telling-your-brand-story-on-instagram-3-key-strategies/ (Articolo non più presente sul sito)

S4P MARKETING CONSIGLIA è la nuova rubrica del nostro blog. Ogni venerdì, i 3 articoli, giudicati da noi più interessanti, presi dal web e pubblicati sui nostri profili Social verranno recensiti in questa sede e riproposti. Per informazioni e/o suggerimenti scriveteci o contattateci sui nostri Social!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Visit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusCheck Our Feed