SEO: 22 Strumenti e Tutorial per Bing

S4P MARKETING CONSIGLIA.

S4p Marketing Bing

Se tutti i vostri sforzi di SEO sono su Google, potreste perdere un’occasione su Bing. Questo rappresenta circa il 20% di tutte le ricerche su desktop degli Stati Uniti, secondo comScore. Bing Webmaster Tool offre una suite completa di strumenti avanzati e di tutorial utili per aiutare i proprietari di siti web ad ottimizzare i loro siti su quel motore di ricerca. Ecco una lista dei suddetti per ottimizzare il vostro sito su Bing. Ci sono strumenti per le parole chiave, per la mappa del sito, per il controllo sul posizionamento e svariati per la generazione di report sulle attività del vostro sito.

Bing Webmaster Tools.

Inviate il vostro sito a Bing. Il primo passo è quello di presentare il vostro sito a Bing. Basta digitare l’URL della vostra home page e lasciare che Bing indicizzi il vostro sito ed i suoi contenuti.

SEO Analyzer. Guardate se le pagine stanno seguendo le migliori pratiche di ottimizzazione sul motore di ricerca. Ottenete un rapporto on-demand che metta in evidenza i problemi nella vostra sorgente della pagina e che vi offra delle raccomandazioni su come risolverli.

Parole chiave di ricerca su Bing. Utilizzare lo strumento di parole chiave di ricerca su Bing per ottenere dei suggerimenti sulle parole chiave e sul vostro contenuto. I suggerimenti sono basati sulla ricerca organica, non su dati di ricerca o sulla ricerca di pubblicità a pagamento.

Rapporti sul SEO. I rapporti sul SEO vengono generati automaticamente ogni due settimane. Utilizzando lo stesso insieme di best pratice per il SEO come lo strumento on-demand SEO Analyzer, i rapporti vengono creati per tutti i siti elencati nel vostro account di Webmaster.

Rapporti e Dati. La sezione “Rapporti e Dati” contiene degli strumenti che vi danno i dati e le segnalazioni da Bing sul vostro sito web. La pagina “Rapporti e Dati” fornisce una rapida panoramica delle attività del sito ed altre fonti di dati, come ad esempio i link in entrata, in una singola pagina per un accesso rapido.

Crawl control. La funzione di Crawl control (Controllo sull’avanzamento, N.d.T.) nella sezione “Configura il mio sito” consente di esercitare il controllo sulla velocità con cui i Bingbot (come gli Spider di Google, N.d.T.) creano le richieste di pagine e di risorse sul vostro sito web. Dite ai Bingbot di scansionare il vostro sito più velocemente o più lentamente rispetto alla loro normale velocità. Limitate l’attività dei Bingbot alle ore più tranquille quando avete una maggiore disponibilità di larghezza di banda.

Rimozione dei Contenuti. Utilizzare lo strumento di rimozione di contenuti per notificare a Bing una pagina web che è già stata rimossa, ma che è ancora visualizzata nei risultati di ricerca sul web, o una pagina memorizzata nella cache che contiene contenuti obsoleti.

Bing Markup Validator . Verificate il markup che avete aggiunto alle vostre pagine con Markup Validator. Ottenete un rapporto on-demand che mostri i markup scoperti, tra cui i microdati HTML, i microformati, i markup RDFa, lo Schema.org ed i protocolli Open Graph.

Strumento per il test sulla responsività per Dispositivi Mobili. Fate in modo che Bing analizzi la vostra pagina web e scoprite se è mobile friendly. Creare delle pagine responsive per i dispositivi mobili aumenta il coinvolgimento degli utenti su tali mezzi. Vi può anche aiutare a posizionarvi meglio nei risultati di ricerca di Bing sui dispositivi mobili.

Mappe del sito di Bing. Inviate una mappa del vostro sito a Bing per aiutarlo ad identificare tutto su di esso. Dall’interno del vostro account “Strumenti per i Webmaster” di Bing, inviatela direttamente dal widget della mappa del sito sulla vostra bacheca o all’interno della funzione di sitemap completamente sviluppata.

Bing XML Sitemap plugin. Scaricate questo plugin per generare una mappa del sito in XML, per migliorare la reperibilità del vostro sito web sul motore di ricerca.

Verificate i Bingbot. Controllate se le richieste verso il vostro sito provengono da veri e propri indirizzi IP dei Bingbot.

Visualizzate come Bingbot. Guardate esattamente ciò che il Bingbot vede quando effettua il download di una pagina dal vostro sito. Determinate se una pagina di esso possa essere sottoposta a scansione. Basta inserire l’URL del vostro sito e fare clic su Fetch.

Rifiuto dei Link. Utilizzate lo strumento di rifiuto dei Link per inviare gli URL della pagina, della directory o del dominio che possono contenere dei collegamenti verso il vostro sito che sembrano “innaturali”, o sembrano provenire da spam o da siti di bassa qualità. Questa funzionalità si trova nella sezione della navigazione “Configura il tuo sito”.

Sposta il Sito. Situato in Diagnostica e strumenti, utilizzate “Sposta il sito” per notificare a Bing che avete spostato il vostro sito.

I Blog di Bing. Questa è la homepage dei blog ufficiali di Bing. Seguire le ultime notizie da Webmaster, Search, Search Quality Insights ed altro ancora. [...]

Getting started Checklist (la guida a come cominciare con Bing Webmaster Tools, N.d.T.). Se siete nuovi per Bing Webmaster Tools, questa lista di controllo può aiutarvi ad iniziare. Aprite un account, verificate il vostro sito, caricate le sitemap e create un piano per l’ottimizzazione nella ricerca.

Verificate la proprietà del vostro sito web. Ci sono tre metodi di verifica della proprietà. Selezionate l’opzione più adatta per voi e seguite le istruzioni.

Come gestire i Deep Link. I “Deep link” appaiono sotto un risultato di ricerca considerato importante, mostrando contenuti aggiuntivi all’interno di un sito web. Anche se non avete la possibilità di aggiungerli, potete bloccare degli URL specifici perché vengano elencati come deep link nei risultati di ricerca.

Costruzione dei Link. Quando cercate dei link, tenete presente che Bing vuole vedere dei link di qualità puntati verso il vostro sito web. Rivedete le vostre idee su come costruire dei collegamenti di qualità ed evitate delle tecniche sbagliate di link-building che hanno vita breve.

Linee guida ai feed dei video di Bing. Se il vostro sito contiene dei video, fornite dei feed video a Bing in aggiunta a qualsiasi mappa del sito generica. Assicuratevi che Bing conosca tutti i vostri contenuti video correlati, comprese le informazioni dei metadati del video, come il titolo, la posizione delle miniature, la posizione del video e così via.

Avviate la Geotargetizzazione delle vostre pagine per utenti specifici. La funzione di targeting geografico consente di dare a Bing dei suggerimenti sul pubblico mirato per il vostro sito web (o per una sezione di esso) collegandolo ad una zona. Imparate ad utilizzare questa funzione a livello di dominio, di sottodominio, di directory o di pagina.

(Adattamento e traduzione di L.M.)

Fonte: http://www.practicalecommerce.com/articles/122275-SEO-22-Tools-Tutorials-for-Bing

S4P MARKETING CONSIGLIA è la nuova rubrica del nostro blog. Ogni venerdì, i 3 articoli, giudicati da noi più interessanti, presi dal web e pubblicati sui nostri profili Social verranno recensiti in questa sede e riproposti. Per informazioni e/o suggerimenti scriveteci o contattateci sui nostri Social!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Visit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusCheck Our Feed