Utilizzate un blog per fidelizzare i clienti ed aumentare le conversioni

S4P MARKETING CONSIGLIA.

S4p Marketing blog fidelizzazione

Se vi affidate esclusivamente sulle pagine di categoria e di prodotto per convertire i visitatori in clienti, state perdendo una buona occasione per costruirvi un seguito fedele. Oggi più che mai i consumatori non si basano solo sulla campagna pubblicitaria per le vendite e sui prezzi. Scrivere su un Blog è un modo privilegiato per vendere non solo i prodotti ai clienti che ne siano alla ricerca, ma anche per promuovere merci aggiuntive o alternative. Molti siti di e-commerce, grandi e piccoli, forniscono informazioni utili in questa forma di contenuti creativi. Il rivenditore di tè Adagio.com, per esempio, gestisce il sito TeaMuse per discutere i vantaggi di bere il tè, su come scegliere il giusto tipo di foglie e su come utilizzare il tè come ingrediente per la cottura.

Come utilizzare un Blog per le vendite.

Gli articoli del blog non dovrebbero essere lunghe esortazioni alla vendita. Invece, questi dovrebbero educare ed ispirare, e raccomandare i prodotti solo dove risulti appropriato. Questo non vuol dire che alcuni posti non possano essere specificamente sui prodotti. Ad esempio, RetroPlanet.com, un rivenditore di arredamento vintage, indica come scrivere dei post per alcuni dei prodotti che vende. I siti di arredamento possono anche trarre vantaggio dall’esporre i nuovi elementi in contesti fantastici.

Ecco alcuni suggerimenti su come vendere voi stessi, la vostra azienda, ed i vostri prodotti attraverso un blog.

  • Siate personali. Utilizzate firme e foto dell’autore per infondere confidenza e fiducia. Se del caso, utilizzate le esperienze che riguardano l’argomento in questione.
  • Identificate e risolvete i punti deboli. I principali motivi con cui le persone leggono gli articoli risiedono nell’essere intrattenuti o nel risolvere un problema. Quando integrate i prodotti nei post, assicuratevi di trasmettere i punti deboli che vengono risolti. Considerate, ad esempio, HelloHealthy. Si tratta di una sezione blog del sito di MyFitnessPal, che fa parte della Under Armour, l’azienda di abbigliamento sportivo. Tramite i post che discutono sui problemi di molti tipi di attrezzi di allenamento, l’azienda è in grado di consigliare i suoi prodotti senza gridarlo ai quattro venti.
  • Utilizzate belle foto e video. Il giusto elemento mediatico rafforza il messaggio e fa anche in modo che il contenuto abbia più probabilità che venga condiviso o salvato.
  • Permettete i commenti e le domande. Proprio perché le recensioni dei clienti aiutano a vendere i prodotti, i commenti aiutano a creare una comunità. Utilizzate questo servizio per ottenere del sostegno da parte dei lettori. Assicuratevi di rispondere alle domande della gente.
  • Mettete in risalto i clienti. Un blog è un buon modo per portare su un livello successivo la recensione di un cliente. I contenuti generati dagli utenti sono la forza trainante del successo di molti grandi venditori. Raggiungete i clienti che inviano delle foto o delle recensioni positive sui post e chiedete loro di condividerle in modo più esteso. Questo personalizza ulteriormente l’esperienza complessiva e si basa su storie di vita reale per aiutarvi nelle vendite.
  • Utilizzate titoli accattivanti, ma precisi. Un blog non è il luogo per adescare qualcuno a leggere qualcosa. Invece, trovate le parole giuste per dire ai visitatori esattamente su cosa si basa il post.
  • Scrivete come parlate, ma anche scrivete bene. Dimenticate di essere eccessivamente tecnici, a meno che ciò rifletta il vostro target di riferimento. Raccontate la storia. E, con tutti i mezzi, utilizzate gli strumenti adeguati per controllare la grammatica e l’ortografia. Grammarly è una risorsa utile.

Cosa aspettarvi dai lettori e dalle analitiche.

Molti venditori si aspettano di vedere una grande quantità di azioni dal loro blog. Quando ciò non avviene, a volte sono delusi. Ecco ciò che il sito web medio può aspettarsi dopo il lancio di un blog.

  • Una frequenza di rimbalzo superiore sui post del blog che non sulle pagine d’acquisto. A meno che non coprano un argomento di tendenza, la maggior parte dei post del blog risultano in una sola pagina di lettura. È probabile che voi vediate le più alte conversioni dai clienti che ritornano e dalle persone a cui si riferiscono.
  • Non un gran numero di commenti. I social media rendono più facile parlare di cose attraverso la condivisione, invece di digitare commenti direttamente sulla pagina pubblicata. Potrete incoraggiare la discussione ponendo le domande dei lettori.
  • Diminuzione dell’uso della navigazione. Poiché la maggior parte dei lettori sono focalizzati sul contenuto esattamente di fronte a loro, la navigazione del sito viene spesso ignorata. Questo è il motivo per cui è importante che mettiate dei link alle categorie chiave ed alle pagine di destinazione quando fate riferimento ad una linea di prodotti.

Questo post non è un elenco completo di tutto ciò che potete fare per creare un blog che aiuti a vendere i prodotti e il brand dell’azienda. Lasciate che servano come punto di partenza, però, e sarete sulla buona strada per fornire il tipo di esperienza che il pubblico a cui mirate vuole davvero.

Il vostro sito di e-commerce pubblica un blog che è stato progettato per convertire? Vogliamo saperne di più. Mettete un commento qui sotto.

(Adattamento e traduzione di L.M.)

Fonte: http://www.practicalecommerce.com/articles/122251-Use-a-Blog-to-Build-Loyalty-Increase-Conversions

S4P MARKETING CONSIGLIA è la nuova rubrica del nostro blog. Ogni venerdì, i 3 articoli, giudicati da noi più interessanti, presi dal web e pubblicati sui nostri profili Social verranno recensiti in questa sede e riproposti. Per informazioni e/o suggerimenti scriveteci o contattateci sui nostri Social!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Visit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusCheck Our Feed