Event Marketing B2B: come coinvolgere i Millennial

S4P MARKETING CONSIGLIA.

S4p Marketing B2b Event marketing Millennials

Guardate con attenzione quasi ogni conferenza B2B di oggigiorno e vedrete uomini panino, alte sfere e le facce nuove della generazione millennial tra i partecipanti. Ma non fatevi ingannare dalla loro aria casuale. Questo gruppo di persone, di età compresa tra 18 e 34 anni, l’anno scorso era di 54 milioni e comprendeva un terzo della forza lavoro americana, secondo Fortune magazine. Con questo in mente, i professionisti di marketing di eventi B2B stanno basando le loro strategie ed esperienze per meglio rispondere alle aspettative di questa nuova e crescente generazione. Ma ci vuole un approccio sottile. IBM, American Express e altri brand stanno intervenendo su come guadagnare popolarità (e clienti) tra i Millennial in occasione degli eventi B2B.

1. Parlate con loro, non a loro.

NetApp, una società di gestione dei dati che è specializzata in tecnologia flash e cloud, attrae un buon numero di partecipanti millennial alle sue conferenze tecniche. “Quando parliamo di loro, o cerchiamo di affrontare i loro interessi, devono essere posizionati in modo diverso, perché sono cresciuti in un ambiente totalmente diverso. Il cambiamento è costante per loro, e devi essere veloce con una risposta “, dice Kate Lechowicz, senior manager marketing, marketing aziendale ed eventi a NetApp. “Non è sufficiente rimanere in una posizione di insegnargli di mostrargli qualcosa. Questi non saranno interessati. È necessario progettare una soluzione o uno strumento che dia loro la possibilità di commentare tutto ciò che fate”. Una soluzione? Le chat interattive che si svolgono durante le presentazioni e le tavole rotonde. In una recente conferenza, NetApp ha implementato un’applicazione per dispositivi mobili in cui i partecipanti hanno posto domande, interagito con i relatori e sono intervenuti sulle domande basate sul settore. La discussione è stata visualizzata in tempo reale sullo schermo nella stanza. “Ha dato loro la possibilità di esprimere il loro punto di vista, ed era come una chat dal vivo nella stanza”, dice Lechowicz. “La discussione non è stata moderata, quindi era molto sincera.” Ed i Millennial l’hanno apprezzato.

2. Rendetelo condivisibile.

American Express Open si è inserita nel lato social dei Millennial a SEMA, uno spettacolo automobilistico che attrae un pubblico più giovane rispetto ad alcune delle altre fiere che frequenta. “I Millennial forzano le associazioni e gli spettacoli a dare loro le cose di cui hanno bisogno e che vogliono dall’esperienza”, dice Giuliana Yoon, marketing manager ed acquisizione clienti per gli eventi di American Express. “Come risultato, gli spettacoli sono sempre più visivamente piacevoli e più interattivi”. Un punto culminante allo show di American Express al SEMA 2015 è stato il cofano di un’auto che la gente potesse taggare e condividere sui social media ed una vettura che due artisti, professionisti della vernice spray, hanno decorato nel corso dei tre giorni di fiera. “Ai giovani piace vedere la realizzazione ed il funzionamento delle cose, piace vedere i progressi, e queste cose erano state tutte molto facilmente integrate nei social media. Hanno preso le foto che erano davvero notevoli”, dice. “Ci ha permesso di essere un po’ più divertenti ed interessanti del solo cercare di vendere una carta”.

3. Incorporate un gioco.

Che si tratti di colorare, modellare l’argilla od entrare nella cassetta della sabbia, ai Millennial piace divertirsi. Si tratta di un concetto trainante della nuova idea di Impara, Prova, Gioca di IBM, un mix di istruzione e di divertimento in un luogo visivamente piacevole sul pavimento espositivo, in occasione della conferenza degli sviluppatori. L’aspetto Impara era caratterizzato un mini teatro per  interventi lampo di 10 minuti da parte di imprenditori ed esperti in materia ed ha permesso il tempo per il networking in seguito. Prova era incentrato sulle stazioni dimostrative e nei laboratori pratici in cui i partecipanti hanno potuto costruire delle applicazioni. E la parte più divertente, Gioca, offriva le versioni ad alta tecnologia di Carta Forbici Sasso; Foosball; un robot luminoso per la caccia al tesoro e un analizzatore di tiri per il golf. Poi, happy hour, comprensivo di birre artigianali. “Quando camminate nel posto durante il giorno, c’è un alto livello di energia di persone che fanno conoscenza, giocano e si fanno coinvolgere dalla tecnologia”, spiega Colleen Bisconti, Vice Presidente di conferenze ed eventi global di IBM. Bisconti ha conosciuto di prima mano ciò di cui i Millennial sono alla ricerca in un evento B2B. Come? “Ho volutamente messo i Millennial nella mia squadra per essere sicura di non perderli di vista”, dice. “Questo è stato davvero utile.”

4. Fateli scegliere.

La conferenza della Professional Conventional Management Association (PCMA) offre sessioni tradizionali di esperienze di apprendimento di successo, ma in aggiunta alle impostazioni come quelle di una classe, ha offerto spazi più informali, come il salotto di apprendimento, un ambiente aperto di apprendimento che ha facilitato le conversazioni informali e le discussioni, ed una global Coffee House istituita con un ambiente a microfono aperto per la condivisione dei contenuti. “E’ tutto basato sulla creazione di esperienze per loro per trovare e decidere da soli se vogliono impegnarsi o no”, dice Kelly Peacy, SVP all’istruzione ed agli eventi al PCMA. “Questo gruppo vuole davvero sentire che sono speciali, che possono personalizzare l’esperienza per sé stessi, e sono alla ricerca di opportunità per sperimentare e per interagire con il contenuto educativo in modi diversi.”

5. Toccate il loro lato Tecnologico.

I Millennial, come sappiamo, sono costantemente sui propri dispositivi mobili a scrivere sms, a twittare ed a controllare le email, così la PCMA è arrivata con FreemanXP Touch, una seconda esperienza per lo schermo, che ha inviato il contenuto  della sessione dritto sui telefoni partecipanti. “Fornire un’opportunità per loro con la tecnologia a cui sono abituati è stato un altro grande miglioramento per l’evento secondo noi”, dice Peacy.

6. Chiedete il loro parere.

I Millennial in genere non si vergognano ad esprimere le loro opinioni. Il PCMA batte regolarmente nella mentalità di questa generazione come una preziosa pianificazione e risorsa informativa. “Questa grande folla di persone più giovani sta infondendo il loro parere nella progettazione della manifestazione”, dice Peacy. “Se lo proviamo e non riesce, va bene. Almeno abbiamo imparato da ciò”. (Adattamento e traduzione di L.M.)

Fonte: http://www.eventmarketer.com/article/six-ways-to-engage-millennials-at-b-to-b-events/

S4P MARKETING CONSIGLIA è la nuova rubrica del nostro blog. Ogni venerdì, i 3 articoli, giudicati da noi più interessanti, presi dal web e pubblicati sui nostri profili Social verranno recensiti in questa sede e riproposti. Per informazioni e/o suggerimenti scriveteci o contattateci sui nostri Social!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Visit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusCheck Our Feed