I 4 princìpi chiave del Cross Channel Marketing

S4P MARKETING CONSIGLIA.

S4p Marketing Cross Channel Marketing

Oggi il termine “Cross Channel Marketing” (Marketing incrociato su vari canali, Social e non, N.d.T.) è una notizia vecchia per i marketer. Almeno è meglio che lo sia. Secondo un rapporto, solo in quest’ultimo anno i professionisti di successo del marketing hanno avuto quasi 35 volte più probabilità di utilizzare il cross channel marketing con i propri clienti, contro le squadre meno performanti, che non si sforzano per niente di usare questa tattica. Molti marketer stanno ancora cercando di imparare il modo migliore per utilizzare il cross channel marketing. Può essere difficile. Avete bisogno di parecchia tecnologia strettamente integrata per il marketing per familiarizzarvi con il cliente attraverso una vasta gamma di supporti. Ogni cliente riceve un messaggio personalizzato, non solo una volta, ma ogni volta. Ma non pensate nemmeno di arrendervi se non riuscite a comprendere uno di questi.

Qui ci sono i quattro punti principali in un linguaggio semplice per avere successo nel cross channel marketing:

1. Visibilità.

Il primo principio di Cross channel marketing è essere visibili. I clienti si spostano frequentemente tra i dispositivi ed i canali. Google dice che il 90% dei consumatori che fanno shopping non stanno mai su un solo dispositivo al momento dell’acquisto. Passano da uno all’altro prima di comprare. Il passo principale per un’unica visita da parte dei clienti è quello di utilizzare tantissima tecnologia completamente integrata. In altre parole, il vostro repertorio dovrebbe includere CRM, piattaforme di retargeting e soluzioni di automazione di marketing. Questo significa che state monitorando ogni interazione che il cliente sta avendo con il vostro brand su tutti i dispositivi ed i canali. Ma che cosa accade quando i clienti vanno offline per fare una telefonata? Secondo un rapporto da CallTrackingMetrics, il filo viene spezzato se non avete un sistema di call intelligence (cioè un sistema che permetta di monitorare le performance delle vostre telefonate di marketing, N.d.T.). La perdita di visibilità quando siete offline, vi fa fare cilecca quando cercate di ottenere una visione completa del percorso del vostro cliente. Dalla prima interazione al termine della vendita, i marketer devono rimanere concentrati sul corretto insieme di strumenti per dare loro una visibilità completa sul percorso di acquisto del cliente.

2. Misurazione.

Un rapporto da The CMO Club ha rivelato che l’82% dei CMO ha dichiarato che in primo luogo il motivo per cui non possono implementare una strategia efficace di cross channel marketing sia a causa della loro capacità, o della sua mancanza, per misurarla. Questo è un numero incredibilmente alto di CMO che vanno dicendo di non avere modo di misurare una campagna di cross channel marketing. Va da sé che le misurazioni precise su più punti di contatto con i clienti sono fondamentali per il successo di tali campagne di marketing. Una volta che ci sia visibilità di tutte le interazioni con i clienti per quanto riguarda il vostro brand, diventa possibile misurare l’impatto delle campagne di marketing in corso con una buona precisione. Sarete in grado di vedere proprio quello che le pagine di destinazione o gli annunci di retargeting o una miriade di altre piattaforme hanno fatto per coinvolgere il cliente, e attraverso quali piattaforme e dispositivi. Un marketer ha bisogno di misurare con precisione l’impatto delle attività di marketing in campi diversi sia online che offline, così come i dispositivi od i canali. Le misurazioni devono provenire da diverse prospettive, al fine di ottenere la giusta visualizzazione delle prestazioni. Una serie di misurazioni da sole può stravolgere la vostra visione di come una piattaforma stia procedendo, facendo in modo di utilizzare le vostre energie al massimo su questa, mentre ne state ignorando un’altra che sta effettivamente avendo migliori performance. Poi, naturalmente, c’è il servizio clienti ed oggigiorno questo significa ottimizzare i canali, i dispositivi e le piattaforme per ottenere una misurazione completa delle reazioni dei clienti. Niente di meno vi farà perdere i clienti, garantito.

3. Personalizzazione.

Il servizio clienti attraverso tutti i canali senza soluzione di continuità prevede l’utilizzo di dati online ed offline. Un terzo dei professionisti del marketing in uno studio dichiara di posizionare la personalizzazione al primo posto perché rappresenta ciò che sta per essere il futuro del marketing. Ma non sarà facile. Un sondaggio condotto da Experian ha rivelato le più grandi sfide per la personalizzazione, tra cui il non avere accesso immediato alle insights, il non avere dati sufficienti ed avere troppi dati inesatti. Tutti i vostri strumenti di marketing sono inutili senza i dati adeguati sui potenziali clienti. Questo include le analitiche dei social media, la personalizzazione in tempo reale, la CRM e l’automazione del marketing. Ed anche tutto il resto. I dati completi permettono di progettare una piattaforma per convertire i clienti che chiamano o iniziano una chat. L’esperienza cross channel di maggior successo per un cliente arriva quando i marketer integrano ed automatizzano i comportamenti offline e online dei consumatori.

4. Ottimizzazione.

Neustar e Multichannel Merchant hanno condotto un sondaggio che ha trovato che il 78% degli interrogati sperava in una crescita significativa delle vendite con il cross channel marketing integrato nello stesso posto. Ma questa è solo metà della battaglia. Il passo successivo richiede capacità e precisione nella strategia di bilancio del marketing che si basa sulla piena visibilità delle prestazioni della campagna. La (le) vostra (vostre) campagna(e) di marketing, così come il bilancio, può dipendere dal conoscere quali pagine di destinazione, servizi o prodotti, che portino del traffico, realizzare nel passo successivo. Dovete conoscere esattamente quali canali portino degli acquisti e perché. Questo è ciò che si intende con la piena visibilità presso i clienti. Senza quella conoscenza e quella correlazione, senza quale tipo di cross channel marketing, non state ottimizzando la vostra strategia di marketing: state ancora utilizzando l’approccio in stile “fucile a pallettoni”. Potete ottimizzare il processo decisionale con l’acquisizione della piena comprensione dell’impatto offline e online sui clienti di ogni singolo canale, piattaforma e pagina di destinazione.

Grazie alla visibilità, alla misurazione, all’ottimizzazione, alla personalizzazione ed alla giusta tecnologia sarete pronti a trarre il massimo vantaggio dal cross channel marketing.

(Adattamento e traduzione di L.M.)

Fonte: https://marketinginsidergroup.com/content-marketing/four-key-principles-cross-channel-marketing/

S4P MARKETING CONSIGLIA è la nuova rubrica del nostro blog. Ogni venerdì, i 3 articoli, giudicati da noi più interessanti, presi dal web e pubblicati sui nostri profili Social verranno recensiti in questa sede e riproposti. Per informazioni e/o suggerimenti scriveteci o contattateci sui nostri Social!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Visit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusCheck Our Feed