La situazione dell’e-commerce a Taiwan

S4P MARKETING CONSIGLIA.

S4p Marketing e-commerce taiwan 2

Taiwan può anche essere una piccola isola, ma è grande nell’e-commerce. Taiwan è tra i leader mondiali in termini di penetrazione dell’e-commerce, cioè la percentuale di residenti che hanno acquistato prodotti online. Circa il 62% dei residenti a Taiwan hanno acquistato online, secondo i rapporti pubblicati. Tutto questo a fronte del 77% per il Regno Unito, il leader mondiale in termini di penetrazione di e-commerce. Gli Stati Uniti arrivano al 66%.

L’e-commerce ora detiene una quota dell’11% delle vendite totali al dettaglio di Taiwan. [...]

I tre maggiori siti di e-commerce a Taiwan vendono beni di consumo su ampia base. I siti sono PCHome, Momoshop, e Rakuten Ichiba Taiwan. PChome e Momoshop sono siti locali che vendono direttamente ai consumatori, non sono mercati, senza il sostegno delle grandi imprese internazionali. Rakuten Ichiba Taiwan, è un mercato di proprietà di Rakuten Inc., il conglomerato di Internet con sede in Giappone.

I Social Network sono la chiave.

I siti di e-commerce a Taiwan utilizzano i social network per indirizzare il traffico. Le pagine dei prodotti sono in genere legate ai social per attivare la condivisione. Gli acquirenti di Taiwan usano parecchio Facebook, Twitter, e Plurk, un social locale. (Plurk, per inciso, è il numero 76 nei ” 91 principali social network in tutto il mondo” ).

I punti fedeltà premiano i clienti.

I siti e-commerce di Taiwan spesso usano i punti fedeltà per premiare gli acquirenti, che possono riscuotere i punti per dei regali o per pagare qualsiasi prodotto. Ad esempio, ai clienti di Rakuten Ichiba Taiwan, che pagano con la carta di credito di Rakuten, gli ritorna il 2% nei punti fedeltà di Rakuten, che possono poi essere convertiti in qualsiasi acquisto.

Siti web ad alta densità.

S4p Marketing e-commerce taiwan 1

Il web design dell’e-commerce a Taiwan è simile al Giappone, con pagine ad alta densità che mostrano molti contenuti.

I giochi sono la categoria principale dei prodotti acquistati.

Un enorme 31% dei consumatori taiwanesi hanno acquistato dei giochi online. Questo rende il gioco come il prodotto di punta acquistato in rete, seguito dalle app per i dispositivi mobili (24%), dai buoni sconto (23%), dall’abbigliamento ed accessori (22,7%) e dai prodotti per la cura personale, per la cura della pelle e cosmetici (14,7%). I brand internazionali come Gap (il rivenditore di moda americano) e Zara (un rivenditore di moda Spagnolo) hanno lanciato dei negozi online a Taiwan, mettendo in evidenza la popolarità dell’e-commerce in quel paese.

L’e-commerce trans-nazionale è molto diffuso.

La vicinanza geografica di Taiwan alla Cina ed al Giappone ha portato a un aumento dell’e-commerce trans-nazionale, in cui gli acquirenti taiwanesi acquistano dai siti cinesi e giapponesi, e viceversa.I prodotti taiwanesi sono considerati di alta qualità in Giappone e Cina. A titolo di esempio, Yahoo Hong Kong ha recentemente annunciato il lancio della sua piattaforma transfrontaliera di e-commerce di Taiwan. Tramite questa, il primo gruppo di più di 100 brand con base a Taiwan, accreditati dalla denominazione Made in Taiwan (come riconosciuto dal Ministero degli Affari economici di Taiwan), con le categorie che vanno dal cibo alla moda ed a quelle dei prodotti cosmetici e di bellezza, entrerà nel mercato di Hong Kong. Questo è il primo passo per Yahoo Hong Kong per creare una rete di e-commerce transfrontaliero. Come suo prossimo passo, l’azienda porterà i prodotti più popolari di Hong Kong a Taiwan.

Un numero enorme di utenti dei dispositivi mobili.

La solida infrastruttura online di Taiwan ha catapultato il paese a classificarsi tra i primi con gli utenti di mobile commerce in Asia Pacifica. Più del 70% degli acquirenti online di Taiwan ha riferito utilizzare i loro telefoni cellulari per acquistare prodotti e servizi. I consumatori di Taiwan utilizzano fortemente anche lo showrooming, il processo di confronto dei prezzi su uno smartphone mentre sono in un negozio fisico, dal momento che l’ambiente di vendita al dettaglio generale dell’isola è molto competitivo nei prezzi.

Più opzioni di pagamento.

La maggior parte dei siti di e-commerce supportano carte di credito, pagamenti rateali con carta di credito, contanti alla consegna, bonifico bancario, e ibon, un servizio di pagamento nei negozi 7-Eleven locali. (I clienti ottengono un numero di transazione dopo aver completato un ordine online. Usano quel numero per stampare un bollettino di versamento tramite un chiosco ibon e poi pagano allo sportello presso i negozi 7-Eleven). I pagamenti nei minimarket sono molto popolari a Taiwan. Ci sono più di 5.000 negozi 7-Eleven a Taiwan e più di 10.000 negozi complessivi.

Entrare nel mercato di Taiwan.

I rivenditori e i distributori che entrano nel mercato di Taiwan utilizzano spesso, inizialmente, una partnership con aziende di e-commerce locali. Dopo un periodo di prova, possono decidere di investire di più con la propria presenza nell’e-commerce. Questo è quello che ad esempio Gap e Zara, menzionati in precedenza, hanno fatto.

(Adattamento e traduzione di L.M.)

Fonte: http://www.practicalecommerce.com/articles/122958-Ecommerce-in-Taiwan-Thriving-Market-Huge-Mobile

S4P MARKETING CONSIGLIA è la nuova rubrica del nostro blog. Ogni venerdì, i 3 articoli, giudicati da noi più interessanti, presi dal web e pubblicati sui nostri profili Social verranno recensiti in questa sede e riproposti. Per informazioni e/o suggerimenti scriveteci o contattateci sui nostri Social!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Visit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusCheck Our Feed