Come superare il ‎Blocco Dello Scrittore‬ di Contenuti di Marketing‬

S4P MARKETING CONSIGLIA.

S4p Marketing Blocco dello scrittore A volte, proprio non sapete cosa scrivere nei vostri contenuti. Va bene. Il blocco dello scrittore succede anche ai migliori. Quando a un romanziere avviene il blocco, sono incoraggiati a fare una passeggiata, a leggere un libro, ad ascoltare musica e a scrivere liberamente. La loro unica preoccupazione è quella di far sì che le loro idee scorrano di nuovo e di riprendere la loro scrittura. Per i professionisti del marketing, però, il blocco dello scrittore è molto più difficile da superare. Non solo abbiamo bisogno di riacquisire nuovamente la nostra creatività, ma dobbiamo anche elaborare idee redditizie. In aggiunta a tutti i suggerimenti per il ” superamento standard del blocco dello scrittore”, qui ci sono alcune tattiche per garantirvi che le vostre idee siano degne delle vostre campagne.

RIESAMINATE I VOSTRI PERSONAGGI TARGET

Far tornare la vostra attenzione sul vostro target di riferimento può garantirvi delle idee future rilevanti. Fare un brainstorming su idee che non raggiungono adeguatamente lo scopo vi farebbe mancare il bersaglio. Prendete un po’ di tempo e guardate davvero a qualunque personaggio o a quelle informazioni sul target di mercato che avete creato. Quali sono i tipi di domande o di dubbi standard per loro? Avete risposto a tutti questi? Ci sono altri modi con cui potreste affrontare alcune delle preoccupazioni che avete risolto in precedenza, ma da una prospettiva diversa? Farvi questi tipi di domande da soli vi porterà nella mentalità giusta per avere grandi idee. Prendetevi il tempo per analizzare se i vostri personaggi siano aggiornati. Il vostro settore è cambiato in modo tale che le esigenze dei vostri personaggi sono diverse? Il vostro target di mercato è in continua evoluzione nel corso del tempo, soprattutto nel mondo di oggi. Dal momento che le nuove metodologie di ricerca, la tecnologia e le tattiche si sono sviluppate, è necessario che vi focalizziate su personaggi che in realtà rappresentano il mercato di riferimento, che non siano di un anno o due fa. Se siete indietro, aggiornate i personaggi e quindi create dei contenuti relativi a tutto ciò che è cambiato.

GUARDATE I DATI, PREVEDETE LA PROSSIMA TENDENZA.

Qual è la prossima grande cosa in arrivo? Non è necessario telefonare al vostro indovino di fiducia locale per chiedergli aiuto. Invece, guardate diverse fonti di dati che vi possano guidare. L’analisi predittiva consiste nel trovare le tendenze dei dati e l’utilizzo delle stesse a vostro vantaggio. Queste tendenze potrebbero includere quando certi argomenti ottengano più traffico di ricerca, i tipi di contenuti che siano più redditizi per l’azienda e anche quella che potrebbe essere la prossima grande tendenza nel vostro settore. Analizzando correttamente i dati disponibili, potrete fare faville con il vostro contenuto. I dati possono guidare ed influenzare il vostro sito web, dall’inizio alla fine. Vi possono dare idee su cosa scrivere, in quale formato deve essere il contenuto e il modo migliore per promuoverlo. Tutto quello che dovete fare ora è produrlo.

BRAINSTORMING DI IDEE NUOVE.

Due cervelli sono meglio di uno. Fare un brainstorming di gruppo è estremamente efficace per la creazione di idee e vi darà parecchie dritte su cosa fare dopo. Mentre l’idea di un brainstorm può sembrare facile, di solito sono molto difficili da controllare, in particolare con un gruppo di persone altamente creative. Ecco alcuni consigli per rendere estremamente efficaci le vostre sedute di brainstorming.

Ognuno arriva Preparato. Niente rallenta un brainstorming più di dover iniziare illustrando la situazione. Invece, tutti dovrebbero arrivare conoscendo già il mercato di riferimento, il problema e ciò che è previsto nella sessione. Date a tutti un paio d’ore prima della riunione per prepararsi, in modo che tutti siano pronti e carichi per andare a segno.

I gruppi più piccoli vanno meglio. Non invitate proprio tutti in azienda per il brainstorming, ma invece scegliete con cura alcuni individui. Mantenere piccolo il gruppo dà a tutti la possibilità di parlare e mette tutti a proprio agio.

Nessuna idea è una cattiva idea. Tutti nel corso della riunione hanno bisogno di capire che, in un brainstorming, nessuna idea è “cattiva” e nessuno dovrebbe dire sempre “no”. Dopo l’incontro, le idee diverse possono essere eliminate, ma più idee sono condivise nel brainstorming, più è probabile che ne troverete una buona. Inoltre, un’idea mediocre può fare da trampolino ad una migliore per qualcun altro, in modo che nessuno si debba trattenere.

Non invitate il Boss. I dipendenti diventano nervosi quando sono vicini alla persona responsabile della loro stipendi. Avere il capo in quello stesso luogo spesso deconcentra i partecipanti sui fini del brainstorming. Invece di essere collaborativo, l’incontro diventa competitivo, con ognuno che vuole produrre la migliore idea per impressionare il capo. Altre persone avranno paura di mettere in imbarazzo se stessi, e autocensureranno un’idea che potrebbe in realtà essere perfetta per le vostre esigenze.

APPROFONDITE I VOSTRI MIGLIORI CONTENUTI.

Se la scadenza fosse ormai prossima e avete bisogno di qualcosa velocemente, osservate quello che ha avuto una performance migliore sul vostro sito. “Il migliore” potrebbe essere ciò che ha ottenuto la maggior parte del traffico, o ciò che ha portato alla maggior parte delle conversioni o degli acquisti. In entrambi i casi, trovate il contenuto migliore e proseguitelo. Questa continuazione potrebbe approfondire una parte specifica del soggetto, presentare le informazioni in un formato diverso o aggiungere aggiornamenti rilevanti. Assicuratevi che non basti copiare ed incollare lo stesso contenuto, ma aggiungeteci qualcosa. Proseguite la conversazione e fornite spunti più significativi per l’attenzione degli spettatori. Potrete farlo modificando il contenuto fatto in precedenza o realizzando un pezzo continuativo. Aggiornare un vecchio articolo del blog con delle nuove informazioni vi permetterà di incoraggiare i vecchi visitatori a leggerlo di nuovo e di catturare nuovi traffici allo stesso tempo.

ANALIZZATE I CONCORRENTI.

Proprio come i romanzieri che leggono altri grandi libri per l’ispirazione, dovreste fare lo stesso con i vostri concorrenti. Scoprite i concorrenti e scoprite di che cosa stanno parlando. Se c’è un concorrente che sta andando molto bene, analizzate il loro contenuto. Quali sono gli argomenti che affrontano e che dovreste affrontare anche voi? Il loro contenuto può avere senso per i vostri mercati di riferimento? Questo è importante per trovare le falle nella vostra strategia di marketing che dovete risolvere e forse per adattare le loro tattiche alle vostre campagne. Potete anche guardare ai concorrenti che non stanno avendo delle buone idee. Fingete di essere un consumatore esigente che visiti il loro sito. Scrivetevi quali domande e quali preoccupazioni avete che non hanno risposta sul loro sito. Quindi, applicate quelle stesse obiezioni al vostro sito. I consumatori potrebbero avere gli stessi problemi con la vostra azienda? Se è così, avrete alcuni contenuti da produrre!

Che cosa fate quando avete un blocco creativo? Avete un trucco per trovare nuove idee da condividere? Fateci sapere nei commenti qui sotto.

(Adattamento di L.M.)

Fonte: https://marketinginsidergroup.com/content-marketing/marketers-approach-overcoming-content-writers-block/

S4P MARKETING CONSIGLIA è la nuova rubrica del nostro blog. Ogni venerdì, i 3 articoli, giudicati da noi più interessanti, presi dal web e pubblicati sui nostri profili Social verranno recensiti in questa sede e riproposti. Per informazioni e/o suggerimenti scriveteci o contattateci sui nostri Social!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Visit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusCheck Our Feed