Qual’è il Social Media migliore per la vostra azienda?

S4P MARKETING CONSIGLIA.

SPECIALE SOCIAL MEDIA PER LE AZIENDE.

S4p marketing social media nel mondo

Nel 2016, è più vitale che mai per le aziende avere una forte e coinvolgente presenza sui social media. I clienti di oggi si aspettano di essere in grado di avere una conversazione con le imprese con cui sono clienti abituali. La risposta rapida ai problemi, le risposte educate alle domande ed un’amichevole immagine online contribuiscono ai risultati di una società. Ma costruire e mantenere una presenza sui social media è un lavoro continuo, lunghissimo e costoso. Molte aziende assumono del personale, il cui unico compito sia quello di gestire e di monitorare i social media. Questo può essere una proposta costosa ed esistono molte piattaforme tra cui scegliere. Allora, un’impresa dove dovrebbe concentrare i propri sforzi?

Conoscete la vostra strategia.

Per ottenere i migliori risultati, non dovete limitarvi ad una sola piattaforma di social media: gli esperti dicono che dovreste essere attivi su tutte quelle possibili. Ma dovreste avere una lista di priorità in mente. Ogni piattaforma si rivolge ad un mercato diverso, ed ognuno potrà avere i propri vantaggi ed i propri ostacoli. Prima di sceglierne una, tuttavia, dovreste considerare come prevediate di interagire con i clienti e di rendere nota la vostra presenza. Pensate a quale tipo di strategia di creazione di contenuti si adatti meglio alla vostra azienda:

  • Battute sintetiche e dichiarazioni brevi (Twitter);
  • Foto e gallerie convincenti e condivisibili (Instagram);
  • Pubblicità tradizionale su Internet o messaggi lunghi (Facebook);
  • Contenuti B2B (LinkedIn);
  • Contenuti video informativi o di intrattenimento (Youtube).

Quali vantaggi ogni piattaforma abbia da offrire dipende da ciò che la vostra azienda fornisce. Quasi tutti sapranno un po’ usare Twitter e Facebook. Per le offerte di lavoro, un blog B2B o altri contenuti rivolti alle imprese, vi concentrerete su LinkedIn. Le imprese nei settori del fitness, del design, della moda, del cibo, dei viaggi e del lusso dovrebbero concentrarsi su Instagram o su Pinterest. Il richiamo visuale è il re su queste piattaforme, che sono state fatte per condividere foto del prodotto e momenti memorabili. Ovviamente, le imprese con parecchi contenuti video brevi da condividere dovrebbero aver messo gli occhi su YouTube. I ristoranti ed i negozi che stanno per beneficiare di Yelp e di Foursquare dovrebbero mettersi in evidenza proprio lì.

Avete scelto una piattaforma – ora che cosa fare?

Una volta deciso dove focalizzarvi, dovreste iniziare a pensare a come, quando e quanto spesso condividere i contenuti. Ogni piattaforma presenta le proprie sfide uniche, in modo che quando state mettendo insieme la vostra strategia di contenuti, dovrete considerare questo:

  • Twitter : Molti nuovi arrivati ​​su Twitter si scoraggiano perché scrivono alcuni tweet, vedono che non accade nulla, e smettono in preda alla frustrazione. Per crescere e prosperare su Twitter, partecipate alle conversazioni. Interagite con i clienti e con le altre aziende. Non abbiate paura di inviare tantissimi post: Twitter è un fiume della conversazione senza fine: farvi sentire funziona.
  • Facebook : Facebook ha la più grande base di utenti, rispetto a qualsiasi altra piattaforma di social media, e non ha eguali in termini di potenziale di portata. Purtroppo, l’algoritmo di Facebook richiede di spendere soldi per rendere visibili i vostri messaggi, anche da parte di persone che sono già vostri fan. Se prevedete di utilizzare Facebook come vostra scelta primaria di social media, siate pronti ad inserirlo nel vostro budget pubblicitario.
  • Youtube : Youtube può essere un ottimo modo per fornire ai clienti dei contenuti informativi, divertenti e condivisibili con loro.  La lunghezza ottimale di un video di YouTube dovrebbe essere pari o inferiore ai 90 secondi, e le statistiche mostrano che i primi venti secondi sono fondamentali. Non aspettatevi che gli utenti rimangano seduti durante un lungo annuncio od una lezione prolissa … la maggior parte va via molto tempo prima che il messaggio li raggiunga.
  • LinkedIn : Di tutte le piattaforme social, LinkedIn probabilmente vi richiederà il minimo sforzo. Condividere un post un paio di volte a settimana, insieme a costruire (e mantenere) le connessioni autentiche, dovrebbe essere sufficiente a mantenere la vostra presenza. Ovviamente, non potete ottenere molte nuove conversioni dei clienti da LinkedIn.
  • Instagram / ​​Pinterest : Avere successo su queste piattaforme può richiedere tempo e sperimentazioni. Molti utenti tendono a navigarci durante gli spostamenti, dopo le ore di lavoro o durante il fine settimana. Condividere le foto su Facebook e contemporaneamente su Instagram può aiutarvi a monitorare ed a sfruttare i vostri migliori tempi di pubblicazione.

Mantenete la rotta.

Ancora più importante, quando create una strategia di social media marketing, dateci dentro! Non pubblicate un paio di volte per poi scoraggiarvi dalla mancanza di risultati. Potrebbero volerci dei mesi per costruire una presenza sufficiente a far notare la vostra azienda: ma ciò accadrà se continuerete a condividere dei contenuti coinvolgenti. Ci sono molti strumenti a disposizione per aiutare le imprese a fare un uso intelligente del loro tempo sui social media. Strumenti come Buffer vi consentono di risparmiare un giorno intero di post su Twitter. Iconosquare seguirà le statistiche di Instagram e URL shortener di Google sarà in grado di fornire delle metriche per i link che pubblicate.

Può sembrare un lavoro immane coltivare una presenza sui social media, e lo è. Ma non è così diverso da altri metodi di promozione: buttarsi nella mischia e comunicare con i vostri clienti è la chiave. (Adattamento e traduzione di L.M.)

Fonte: http://socialnomics.net/2016/07/06/which-social-media-platform-is-best-for-your-business/

S4P MARKETING CONSIGLIA è la nuova rubrica del nostro blog. Ogni venerdì, i 3 articoli, giudicati da noi più interessanti, presi dal web e pubblicati sui nostri profili Social verranno recensiti in questa sede e riproposti. Per informazioni e/o suggerimenti scriveteci o contattateci sui nostri Social!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Visit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusCheck Our Feed