Qual’è la migliore tipologia di contenuti da condividere su Facebook?

S4P MARKETING CONSIGLIA.

SPECIALE SOCIAL MEDIA PER LE AZIENDE.

S4p Marketing Migliore tipologia contenuti facebook

I professionisti del marketing online da tutto il mondo lottano per trovare la risposta a questa domanda. La verità è che non ci sono molte cose nel campo del marketing digitale che siano così controverse. Alcuni marketer vi diranno che dovete condividere immagini divertenti e spiritose. Altri diranno che i link sono migliori, in quanto potrete promuovere direttamente i servizi e le best practice. Altri ancora consiglieranno di utilizzare i video il più possibile su Facebook ed altri credono che le infografiche abbiano la qualità che la gente sta cercando.

Si tratta solo del pubblico di destinazione.

La base di questa domanda è collegata automaticamente ai visitatori delle pagine di Facebook. Il target di riferimento è quello che dovrebbe decidere esattamente quali contenuti vogliono vedere sui social media. Questo è qualcosa che può facilmente variare da una pagina all’altra. I professionisti di internet marketing di grande successo si sono resi conto che ciò che funzioni con una pagina possa non dare assolutamente nessun coinvolgimento con il pubblico di un’altra pagina. Durante il tentativo di determinare quale tipo di contenuto desideriate condividere sulla pagina Facebook che gestite, la cosa più importante che dovete fare è analizzare i vostri follower. Questo significa in pratica imparare tutto ciò che potete sulle loro simpatie e antipatie. Il che vi aiuterà molto nel decidere ciò che dovrete utilizzare.

Sperimentazione.

Il marketing in generale è altamente volatile. Anche se riuscite a condurre una ricerca di mercato molto accurata, è ancora possibile che non siate in grado di finire con la qualità che state cercando, nel senso che il coinvolgimento sarà inferiore al previsto. Avete bisogno di essere sicuri di mescolare i vostri post, anche se ne avete identificato un tipo specifico che avrebbe funzionato molto bene. Cercate di condividere dei contenuti diversi che vadano dal come fare articoli rilevanti alle citazioni motivazionali. Sperimentate la tipologia dei contenuti ed il tempo con cui vengono condivisi. Solo dopo circa un mese di pubblicazioni costanti e di sperimentazione avrete la possibilità di trovare una buona ricetta che possa essere utilizzata in futuro per incrementare il coinvolgimento.

Impegnatevi con le conversazioni.

Non importa quale tipo di contenuto venga condiviso, se volete che il coinvolgimento sia molto elevato, dovete interagire con i vostri follower. Questo in pratica significa che dovete impegnarvi nelle conversazioni. E’ davvero importante che non rimaniate mai concentrati solo sulla tipologia dei contenuti. Ciò è dovuto al fatto che, a prescindere dal tipo di contenuto che venga scelto per la sua efficienza, possa ancora portare verso problemi come un ulteriore basso coinvolgimento.

Conclusioni.

Nel complesso, determinare il miglior tipo di contenuto possibile da condividere su una pagina Facebook è un processo che richiederà un certo tempo. Deve essere effettuato con ogni nuova pagina che gestite e, una volta ogni tanto, le tendenze possono cambiare qualora vengano acquisiti dei nuovi gusti. E’ importante che voi analizziate costantemente le penetrazioni e che notiate quello che ai vostri attuali follower piace vedere di più. (Adattamento e traduzione di L.M.)

Fonte: http://socialnomics.net/2016/07/06/what-is-the-best-content-type-to-share-on-facebook/

S4P MARKETING CONSIGLIA è la nuova rubrica del nostro blog. Ogni venerdì, i 3 articoli, giudicati da noi più interessanti, presi dal web e pubblicati sui nostri profili Social verranno recensiti in questa sede e riproposti. Per informazioni e/o suggerimenti scriveteci o contattateci sui nostri Social!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Visit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusCheck Our Feed