6 elementi chiave di Content Marketing per le Piccole Imprese

S4P MARKETING CONSIGLIA.

S4p Marketing 6 elementi Content Marketing per Piccole Imprese

Il Content Marketing ha avuto una ripresa rapida negli ultimi anni. La maggior parte delle aziende ha già una strategia di marketing dei contenuti in atto o sta progettando di implementarne una. Le piccole imprese hanno difficoltà a risaltare con una strategia di content marketing che possa essere compatibile con il loro budget e con i loro obiettivi. La concorrenza all’interno del settore ha incrementato il costo del marketing dei contenuti, ma le piccole imprese possono ancora tenere il passo. Per quelle con un budget ristretto, ecco alcuni elementi con cui possano emergere con un certo sforzo.

Destinatari.

La prima parte di una strategia di content marketing include il capire chi sia il vostro spettatore ideale e come la vostra azienda possa trarne profitto. Più precisa è l’immagine del vostro target di riferimento, più è probabile che stiate andando avanti. Il pubblico mirato può essere definito da varie caratteristiche, come posizione, occupazione, età, sesso, razza, ecc. Alcune di queste caratteristiche sono evidenti. Ad esempio, la maggior parte dei brand di moda mira alle donne di tutte le età, a partire dalle adolescenti fino alle donne più anziane. Questo perché ambedue tendono a fare più acquisti, sia per sé stesse che per le loro famiglie. A seconda della vostra nicchia, troverete che le caratteristiche comuni sono facili da reperire, mentre altre hanno bisogno di una ricerca dettagliata.

Condivisione.

Il content marketing si basa sulla condivisione di ogni cosa, dalle immagini ai visitatori ed alle vendite: tutto dipende da questo. Senza una buona presenza sui social media e senza la sua condivisione, il contenuto sarà letto solo da quelli collegati con la vostra azienda. Dovreste condividere i contenuti sui social media almeno 5 o 6 volte al giorno e costruire delle buone relazioni. Impegnatevi con le persone che commentano i vostri post e tenete in considerazione il loro feedback in modo costruttivo. In alternativa, il sostegno dei dipendenti è anche utile per la condivisione e per aumentare la consapevolezza del brand.

Ricerca.

Ora che sapete a chi mirare, cercate il tipo di contenuti che dovrete creare. Questo contenuto deve incuriosire ed affascinare il vostro target di riferimento. La vostra ricerca dovrebbe includere anche l’esaminare i contenuti delle imprese di maggior successo e ricavarne delle idee. La cura dei contenuti è anche un ottimo modo per valutare quali funzionino meglio per il pubblico. Ci sono strumenti che rendono semplice e senza sforzi la cura dei contenuti sui social media. Le tendenze dei social sono un altro buon indicatore degli argomenti di cui dovreste parlare. Tenete d’occhio gli hashtag e le discussioni relative al vostro settore e raccogliete delle idee da questi.

Blog.

I blog sono un must per il marketing dei contenuti. Questi forniscono un grande valore per i vostri lettori e per migliorare i vostri sforzi di SEO. Maggiore è la lunghezza dei blog, meglio è per il SEO. Il content marketing si basa sul posizionamento sui motori di ricerca, in quanto gli utenti tendono a visitare i siti in cima ai risultati di ricerca. Assicuratevi che il vostro sito web aziendale abbia una pagina del blog che sia facilmente accessibile ai visitatori. Dal momento che avete creato un blog, date delle buone informazioni che aiutino i vostri lettori a risolvere i loro problemi quotidiani. Scrivendo dei post sul blog solo per il gusto di farlo, non arrivate da nessuna parte in termini di guadagnare riconoscimento e credibilità.

Contenuto.

Questo è un settore in cui i marketer devono impegnare il loro budget in cambio di contenuti di qualità. Le imprese hanno bisogno di assumere dei buoni scrittori che siano esperti nel loro campo. Controllate per vedere se hanno fatto questo tipo di lavoro in passato e valutateli. L’assunzione di scrittori mediocri potrebbe ostacolare i vostri sforzi di content marketing, dal momento che il contenuto è la parte principale della vostra campagna. I visitatori che vi siete guadagnati attraverso i social media ed altre iniziative di marketing vi abbandoneranno se il contenuto fosse deludente.

Contenuti visivi.

Dal momento che i social media si evolvono ad un ritmo rapido, i contenuti visivi, tra cui immagini e video, sono un ottimo modo per mantenere agganciato il vostro pubblico. Come per i contenuti scritti, se prevedete di includere contenuti visivi come parte della vostra campagna, allora dovete essere disposti a spendere dei soldi. Assumere dei bravi grafici per le immagini e più membri dello staff per i video richiede degli investimenti. Anche un’infografica con statistiche rilevanti ed interessanti ha un impatto sul pubblico.

Le strategie di di content marketing devono essere pianificate con cura, dovrete ricordarvi di programmare con attenzione e non risultare come troppo invadenti. Mettetevi nei panni dei vostri lettori e create dei contenuti che affrontino i loro problemi. L’obiettivo principale del content marketing è quello di utilizzarli per diffondere la consapevolezza del brand e, di conseguenza, per migliorare il bilancio. Tenete questo a mente, mentre elaborate e mettete in atto una strategia di marketing dei contenuti.

(Adattamento e traduzione di L.M.)

Fonte: http://socialnomics.net/2016/08/10/6-key-elements-of-content-marketing-for-small-businesses-on-a-budget/

S4P MARKETING CONSIGLIA è la nuova rubrica del nostro blog. Ogni venerdì, i 3 articoli, giudicati da noi più interessanti, presi dal web e pubblicati sui nostri profili Social verranno recensiti in questa sede e riproposti. Per informazioni e/o suggerimenti scriveteci o contattateci sui nostri Social!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Visit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusCheck Our Feed