Gli inserzionisti focalizzano il budget per i social media sulla consapevolezza del brand

S4P MARKETING CONSIGLIA.

s4p marketing social media consapevolezza del brand

Mentre alcune piattaforme social, come Twitter, hanno lottato di recente, dal momento che una start up in rapida crescita come Snapchat ha attirato più investimenti pubblicitari, il successo di Facebook non è sorprendente, alla luce del fatto che, come ha rivelato Social Media & Marketing Dalies di Joe Mandese, un nuovo report sulla pubblicità sui social media, pubblicato da Advertiser Perceptions, afferma che quasi un quarto della spesa pubblicitaria digitale viene ora diretto sui social. Ma mentre questi stanno dimostrando di essere un formidabile canale redditizio, gli inserzionisti potrebbero non starli usando nel loro pieno potenziale.

Lo studio di Advertiser Perceptions, che ha intervistato diverse centinaia di dirigenti di agenzie di pubblicità e di marketing, ha scoperto che la maggior parte degli inserzionisti utilizzano i social per incrementare la consapevolezza del brand, non le prestazioni. Infatti, solo il 38% degli intervistati ha indicato che stanno utilizzando i social nel tentativo di guidare le vendite offline.

Inoltre, meno della metà ha detto che le loro organizzazioni hanno sofisticate infrastrutture e strategie per i social, e solo il 10% ha detto che le loro organizzazioni hanno una conoscenza da “esperti” del social media marketing.

Ciò solleva la domanda: gli inserzionisti utilizzano i social per incrementare la consapevolezza del brand perché è il miglior uso del mezzo, o stanno facendo così perché non hanno le conoscenze, le competenze e gli strumenti per compiere le prestazioni?

Sorprendentemente, nonostante il fatto che Facebook offra agli inserzionisti una pletora di modi per segmentare e mirare gli utenti, il 20% degli inserzionisti nel suddetto sondaggio ha indicato che danno priorità alla portata ed al coinvolgimento. Per confronto, solo il 4% danno la priorità al targeting geografico. Le capacità di targeting geografico di Facebook sono molto potenti e sono una vera manna per le prestazioni di marketing, quando vengano impiegate nel modo giusto. Anche le altre opzioni di targeting di Facebook, che includono Interessi, Demografia e comportamenti, possono essere altrettanto potenti.

Poi c’è il pubblico personalizzato e simile, dove è possibile mirare ancora ai clienti e agli individui che gli assomigliano. Anche questi possono essere usati per portare un’azione, non solo per costruire la consapevolezza del brand.

La buona notizia è che Facebook è fiducioso che i suoi annunci portino a delle azioni, come le vendite, e ha lavorato per delle gare di attribuzione per qualche tempo.

Visto che gli inserzionisti diventano sempre più sofisticati e che stanno ottenendo una migliore comprensione di come le loro campagne stiano influenzando i clienti, è probabile che molti saranno diventati più aggressivi nell’utilizzo di Facebook con la mentalità delle prestazioni di marketing. (Adattamento e traduzione di L.M.)

Fonte: https://www.clickz.com/advertisers-focus-social-media-spend-on-brand-awareness/103964/

S4P MARKETING CONSIGLIA è la nuova rubrica del nostro blog. Ogni venerdì, i 3 articoli, giudicati da noi più interessanti, presi dal web e pubblicati sui nostri profili Social verranno recensiti in questa sede e riproposti. Per informazioni e/o suggerimenti scriveteci o contattateci sui nostri Social!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Visit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusCheck Our Feed