SEO: 12 consigli per migliorare il posizionamento dei vostri video

S4P MARKETING CONSIGLIA.

S4p Marketing SEO Video

Il video è ovunque, e questo è sia una benedizione che una maledizione, soprattutto se state cercando di distinguervi dal resto della folla in cima alla pagine dei risultati dei motori di ricerca. Quindi prendete in considerazione i seguenti suggerimenti di SEO per i vostri video, per aiutarvi a stare davanti alla concorrenza:

1) Aggiungete del valore.

Per quanto ovvio possa sembrare, il contenuto deve essere rilevante per il pubblico, aggiungendo del valore in grado di convincere gli utenti a dedicare il giusto tempo per guardare il video. Più qualità hanno i video, maggiore è la possibilità che vi facciano sembrare un’autorità, che costruiscano un rapporto di fiducia con il pubblico e che aumentino le conversioni.

2) Inserite il video nel vostro dominio.

Se state creando dei contenuti video per migliorare il posizionamento del vostro sito, allora avete bisogno di ospitare il video dentro al vostro dominio, al fine di garantire che i motori di ricerca non portino il traffico verso un altro sito. Diciamo ad esempio che preferite caricare il video su YouTube e aggiungere un link al vostro sito nella descrizione. Questa può essere una buona idea se state cercando di espandere la vostra portata, ma in termini di SEO, i motori di ricerca considereranno prima il video su Youtube, piuttosto che sul vostro sito. Inoltre, può essere una buona idea creare una nuova pagina per ogni video, poichè secondo Google questo rende l’indicizzazione più facile.

3) Create dei contenuti interattivi.

Come potete aggiungere gli elementi interattivi necessari ai vostri video per attivare gli spettatori? Sia che si tratti del contenuto effettivo, un’annotazione o la didascalia, ci sono molti modi in cui sia possibile rendere “giocabile” un video per farlo diventare più interattivo e più coinvolgente, aiutandovi a catturare l’attenzione degli utenti. Potrete anche dividere il video in clip più brevi, consentendo agli spettatori di scegliere quale preferiscano guardare, una strategia che è stata implementata in molte campagne di successo.

4) Create dei metadati rilevanti.

Il video dovrebbe fornire i dettagli necessari per aiutare i motori di ricerca ad indicizzarlo e, secondo Google, il titolo, la descrizione e la miniatura sono i più importanti pezzi di informazioni. I metadati offrono ulteriori dettagli sul titolo del video, sulla descrizione, sulla lunghezza del video e sul suo nome di file. Il titolo del video deve essere breve e conciso, mentre la descrizione può fornire maggiori dettagli e delle parole chiave, aumentando il posizionamento del vostro sito web.

Per ultima cosa ma non meno importante, assicuratevi che il nome del file del video sia pertinente, invece di un generico come “video415.mp4″, in quanto questo è un altro modo per descrivere i vostri contenuti da parte dei motori di ricerca.

Ecco ulteriori consigli su come ottimizzare i vostri video per YouTube.

5) Ottimizzateli con le parole chiave.

Le parole chiave per la ricerca possono essere anche dentro il SEO dei video e possono aiutarvi a scoprire i contenuti più rilevanti per il pubblico di destinazione. C’è una particolare parola chiave o una frase che potrebbe portarvi a risultati migliori? Qual è il modo migliore per descrivere il vostro video? Sentitevi liberi di fare degli esperimenti con diverse parole chiave e ricordatevi sempre di creare un contenuto non solo descrittivo, ma anche leggibile, aiutando sia il pubblico che i motori di ricerca.

6) Focalizzatevi sulla miniatura.

La miniatura del video è tra le prime cose che gli utenti noteranno e che potrebbe influenzare effettivamente la loro decisione di cliccare sul video. Che ne dite di prendere una miniatura che sia chiara e pertinente per il contenuto del vostro video?

7) Rendete “condivisibili” i contenuti.

Non si tratta solo di creare un video interattivo, si tratta anche di produrre dei contenuti che il pubblico apprezzerà. Un contenuto “condivisibile” è unico, creativo e aggiunge valore per il suo target di riferimento, rendendo la condivisione facile e di portata più grande. E’ la qualità dei contenuti che farà distinguere il vostro video dal resto, e un invito all’azione chiaro può anche influenzare l’autorità del vostro sito, con nuovi link e nuove menzioni.

8) Aggiungete una trascrizione del video.

Una trascrizione completa del video è la versione scritta del suddetto e può essere molto utile se vi includete anche il giusto uso di parole chiave, per aiutare i motori di ricerca a saperne di più sul vostro sito web. Potete includere una trascrizione alla parte audio del video, oppure potete anche aggiungerla nella casella della descrizione, insieme con il codice HTML della pagina. Questo non solo aiuta i motori di ricerca a scoprire il contenuto, ma anche i lettori che possono gradire di visionare il vostro video.

9) Create una Sitemap del video.

Una Sitemap del video fornisce tutti i dati necessari sul contenuto del vostro video ed offre i dettagli ai motori di ricerca che hanno bisogno di ottenere un quadro più chiaro del suo contesto. La sitemap di un video è un altro modo per presentare il titolo, la descrizione, l’oggetto, la durata del video e può anche fornire dettagli più specifici, come l’indicazione delle limitazioni del paese, eventuali date di scadenza, le restrizioni della piattaforma o lo streaming dal vivo. La suddetta serve come un’estensione della sitemap generale del vostro sito e, anche se può essere spesso trascurata nel SEO per i video, si tratta di un passo importante per aiutare il posizionamento del vostro video.

10) Riutilizzate il video.

Ci sono molti modi per utilizzare un video già esistente e questo può estendere la sua “vita” e la sua portata. Ad esempio, potete creare un video di 10 minuti sul vostro sito, offrendo consigli sul SEO dei Video. Il vostro obiettivo è quello di spingere questa pagina a classificarsi e di aumentare la consapevolezza ed il traffico verso il vostro sito. Invece di limitarvi a promuovere la particolare pagina, che dovreste fare in ogni caso, potete anche caricare un’anteprima di questo video nella vostra pagina di Facebook, ad esempio, che porti il pubblico verso il vostro sito per maggiori dettagli. Inoltre, potete creare un infografica, una presentazione o dei brevi video, ogni cosa che porti alla principale fonte di contenuti: il vostro sito. E’ una grande opportunità raggiungere un pubblico più ampio e promuovere il vostro contenuto principale, aiutandoli a scoprire la pagina nel modo più interessante e rilevante.

11) Consentite l’incorporamento del video.

Se gli utenti vogliono incorporare il video al loro sito, o al loro blog, vuol dire che gli piace abbastanza da includerlo sulla loro pagina. Questa è già una vittoria per il contenuto e può portare ad un miglior posizionamento della vostra pagina nella classifica della SERP. Quindi, rendete più facile per il pubblico incorporare il vostro video, dal momento che state guadagnando più link in entrata per aiutare i vostri sforzi di SEO.

12) Condividete sui social media.

Non abbiate paura di promuovere il più possibile il vostro sito web verso tutti i canali interessati, in quanto questo è il modo migliore per diffondere la parola su di esso e per raggiungere il pubblico giusto. Questo può portare a più spettatori, a nuovi link, ad un traffico maggiore e, naturalmente, ad un migliore posizionamento sulla SERP. Sentitevi liberi di raggiungere le persone giuste che possano trovare interessanti i vostri contenuti, o anche di utilizzare la rete per promuoverli di conseguenza. Anche la promozione a pagamento può essere utile, se pensate che questo possa contribuire ai vostri obiettivi. L’autorità dei social non può essere trascurata e, in effetti, può essere un ottimo modo per aumentare gli sforzi di SEO del vostro video.

In conclusione.

Ci sono numerosi modi per applicare l’ottimizzazione sui motori di ricerca ai vostri contenuti video, ma tutto si riduce alla qualità, ancora una volta, come punto di partenza per la vostra strategia. E’ il contenuto effettivo che catturerà l’attenzione del pubblico e la sua ottimizzazione sarà in grado di garantire che vi abbiano ricompensati per la vostra dedizione con una posizione più alta sulla SERP. Una volta che state creando dei contenuti pertinenti di alta qualità, allora è il momento di iniziare ad applicare i suggerimenti di cui sopra, per fare in modo che il vostro messaggio venga notato, sia da parte degli utenti che da parte dei motori di ricerca.

(Adattamento e traduzione di L.M.)

Fonte: https://www.clickz.com/12-video-seo-tips-to-help-improve-your-search-rankings/105252/

S4P MARKETING CONSIGLIA è la nuova rubrica del nostro blog. Ogni venerdì, i 3 articoli, giudicati da noi più interessanti, presi dal web e pubblicati sui nostri profili Social verranno recensiti in questa sede e riproposti. Per informazioni e/o suggerimenti scriveteci o contattateci sui nostri Social!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Visit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusCheck Our Feed