17 statistiche che rivelano differenti Strategie di Inbound Marketing tra nazioni

S4P MARKETING CONSIGLIA.

S4p Marketing 17 Statistiche Inbound Marketing

Ogni anno, HubSpot lancia la relazione sullo Stato dell’Inbound, andando nei dettagli sull’Inbound Marketing e sulle tendenze delle vendite in tutto il mondo. Quest’anno, siamo così entusiasti di annunciare che abbiamo anche lanciato la relazione sullo Stato dell’Inbound in EMEA (acronimo di Europe, MiddleEast e Africa, N.d.T.), concentrandoci esclusivamente su quei paesi. Con i dati di entrambe le relazioni a portata di mano, non abbiamo potuto fare a meno di gettarci a capofitto e di confrontare le risposte. Ci sono state delle differenze fondamentali tra i marketer del Regno Unito ed Irlanda rispetto ai professionisti del marketing degli Stati Uniti? Delle somiglianze? Le cose hanno lo stesso aspetto anche oltre oceano?

Per visualizzare la relazione sullo Stato dell’Inbound in EMEA 2016 cliccate qui.

Controlla le statistiche rivelatrici qui sotto per vedere come i due paesi differiscano quando si tratta del loro approccio all’Inbound Marketing.

17 Statistiche che svelino le differenze chiave di Marketing tra nazioni.

Strategie di marketing.

1) Il 76% dei marketer del Regno Unito e dell’Irlanda hanno riferito che lavorano in aziende inbound, rispetto al 73% degli Stati Uniti.

2) Quasi la metà dei professionisti del marketing intervistati del Regno Unito e d’Irlanda non credevano che la strategia di marketing della loro organizzazione sarebbe stata efficace, rispetto ad appena il 29% negli Stati Uniti.

3) I marketer del Regno Unito e dell’Irlanda, impiegati presso aziende che investono nell’inbound marketing, sono 2 volte più propensi a giudicare efficace la loro strategia di marketing.

Priorità e sfide del Marketing.

4) I marketer da entrambi i lati dell’oceano sono stati concordi che la conversione dei clienti e l’aumento del traffico sul web sono le prime due priorità per il 2017.

5) I Webinar non sono così popolari presso i marketer del Regno Unito e dell’Irlanda, con il 22% che danno priorità a questa forma di contenuti, rispetto al 31% degli Stati Uniti.

6) Le migliori sfide per i professionisti del marketing del Regno Unito e dell’Irlanda includono: generare più traffico e contatti, far lievitare il ROI del marketing.

Le tattiche di marketing meno efficaci.

7) Il 28% dei marketer del Regno Unito e d’Irlanda hanno detto che la pubblicità sulla stampa tradizionale, all’aperto e radiotelevisiva sia stata sopravvalutata.

8) Secondo i professionisti del marketing del Regno Unito e dell’Irlanda, la tattica di marketing più inefficace è la pubblicità a pagamento.

9) La strategia di marketing sui social media non a pagamento è riferita essere meno efficace negli Stati Uniti. Il 12% degli intervistati negli Stati Uniti ha indicato che è inefficace, rispetto al 7% di quelli nel Regno Unito ed in Irlanda.

10) YouTube è programmato per essere un elemento chiave della strategia di content marketing per il 2017 dal 36% dei marketer del Regno Unito e dell’Irlanda.

11) Il 29% dei marketer del Regno Unito e dell’Irlanda stanno progettando di investire sui video di Facebook nel prossimo anno.

12) I Podcast stanno vedendo un ritorno di popolarità: il 18% dei professionisti del marketing del Regno Unito e d’Irlanda ha intenzione di aggiungerli ai loro piani di marketing.

Comunicazione professionale.

13) Il 14% in più dei marketer del Regno Unito e dell’Irlanda preferiscono la comunicazione faccia a faccia rispetto a quelli degli Stati Uniti.

14) L’11% in più dei marketer del Regno Unito e dell’Irlanda intervistati utilizzano i social media per scopi aziendali, rispetto alle controparti statunitensi.

15) L’8% in più dei marketer del Regno Unito e dell’Irlanda intervistati preferiscono Twitter, rispetto a quelli degli Stati Uniti.

16) Il 9% in più dei professionisti del marketing degli Stati Uniti preferiscono Facebook, rispetto a quelli del Regno Unito e d’Irlanda.

“Smarketing”.

17) Una su cinque delle aziende Regno Unito e Irlanda hanno riferito uno stretto allineamento tra vendite e marketing, rispetto ad una su quattro negli Stati Uniti.

(Traduzione e adattamento di L.M.)

Fonte: http://blog.hubspot.com/marketing/uk-vs-usa-marketing-data#sm.0012o7wao13zvfstzs71o8qq7l1hv

S4P MARKETING CONSIGLIA è la nuova rubrica del nostro blog. Ogni venerdì, i 3 articoli, giudicati da noi più interessanti, presi dal web e pubblicati sui nostri profili Social verranno recensiti in questa sede e riproposti. Per informazioni e/o suggerimenti scriveteci o contattateci sui nostri Social!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Visit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusCheck Our Feed