Le tendenze del Content Marketing per il 2017

S4P MARKETING CONSIGLIA.

S4p Marketing tendenze Content Marketing 2017

Fare previsioni per un settore sempre in continuo movimento come il content marketing è raramente una buona idea. Le probabilità sono che potranno essere più le occasioni mancate di quelle colte nel segno e che quelle perse potranno essere molto più accattivanti. Inoltre, può essere difficile resistere alla tentazione di dare le proprie previsioni su ciò che sta per accadere e questo è esattamente quello che leggerete nel resto di questo articolo: le previsioni di Content Marketing per il 2017.

LA PARTE SCRITTA MIGLIORERÀ.

Certo, Snapchat e Instagram sono davvero favolosi ed eccitanti, ma per la maggior parte, il content marketing si basa ancora sulla parola scritta. Il problema, che è diventato lampante a chiunque voglia prestarvi attenzione, è che la scrittura è spesso mediocre, per non dire altro. La maggior parte dei marketer semplicemente non sono mai stati formati nella fine arte/scienza della scrittura. Aspettarsi che loro creino degli scritti eccezionali è la stessa cosa di aspettarsi che sappiano fare illustrazioni stupefacenti o comporre una colonna sonora. Questo è il motivo per cui il 2017 potrebbe in realtà essere l’anno in cui gli aspetti tecnici della scrittura, infine, vengano riconosciuti come importanti e l’anno dove gli scrittori freelance ed i servizi di scrittura online finalmente potrebbero ottenere l’attenzione (ed il denaro) che meritano.

PIU’ ENFASI SULLA STRATEGIA DEI CONTENUTI.

Per la stragrande maggioranza delle imprese, che alla fine decidano di verificare in cosa consista tutto questo “slancio di content marketing“, l’idea di un’attuale strategia di marketing dei contenuti è così estranea come l’idea di una strategia per irrigare le piante. Nelle loro menti, è solo qualcosa che fate o che pagate qualcuno per farla senza pensarci su due volte. Se funziona, funziona. Tuttavia, sia i clienti che le agenzie di content marketing stesse hanno molto più apprezzato le strategie di marketing dei contenuti completamente progettate e meticolosamente analizzate. Se una certa strategia di quel tipo non stesse funzionando, verrebbe eliminata. Le analitiche sono impiegate in tutto il processo e le strategie vengono modificate al volo. Nel 2017, vedremo solo una proliferazione di questo approccio al content marketing guidato dai dati, che non riposa a lungo sugli allori delle vanità metriche.

PER I DISPOSITIVI MOBILI. FINALMENTE?

Se doveste fare una ricerca tra gli articoli sulle tendenze passate del content marketing, probabilmente trovereste che la maggior parte di loro hanno incluso almeno una o due frasi di content marketing per i dispositivi mobili e di come le aziende avrebbero potuto finalmente cominciare a prestare davvero una quantità sufficiente di attenzione ai suddetti dispositivi. E’ accaduto? Non proprio. Le persone stanno solo iniziando a prendere sul serio anche le nozioni di base, come ad esempio le idiosincrasie di scrittura per i dispositivi mobili, per non parlare di qualcosa di più avanzato. L’unica spiegazione che mi viene in mente è che si tratti di una di quelle cose di marketing dei contenuti che iniziano all’ultima ora della loro giornata lavorativa e non trovano il tempo per porgli le dovute attenzioni. Il motivo per cui il 2017 potrebbe finalmente essere l’anno in cui i professionisti di quel ramo del marketing si possano seriamente tuffare sui dispositivi mobili è ciò che Pokémon Go ha fatto così bene che risulti impossibile ignorarlo. Inoltre, le persone sembrano aver iniziato a prendere maggiormente sul serio le app preconfezionate, il che potrebbe aumentare il numero delle piccole imprese che escano con le proprie applicazioni.

RITORNO ALL’EMAIL MARKETING.

Nella mente della maggior parte delle persone che passano il tempo almeno a pensare al content marketing, c’è una sorta di competizione tra l’email marketing ed il social media marketing. Sono viste come due opzioni diametralmente opposte dove una di loro debba assumere una posizione dominante rispetto all’altra. Se questo fosse davvero il caso, allora saremmo in procinto di vedere un drastico ribaltamento dell’ago della bilancia in favore dell’e-mail marketing nel 2017. Le persone sono saltate sul carro del social media marketing con troppo entusiasmo e la realtà ha avuto un effetto che li ha fatti riflettere un po’. Mentre le statistiche generali per l’uso dei social media sono incredibilmente buone, il fatto è che le conversioni e ROI non sono semplicemente così notevoli. Nel 2017, questo potrebbe effettivamente essere il motivo principale per cui l’email marketing, il cugino brutto e noioso del social media marketing, tornerà di nuovo. I suoi limiti sono ben noti ed è ben lungi dall’essere eccitante e creativo come il secondo, ma l’email marketing ha dei rendimenti che hanno un senso in termini economici. Va inoltre sottolineato che l’automazione del suddetto ramo del marketing potrà probabilmente contribuire alla sua rinascita nel 2017.

DISCORSO FINALE.

Ci sono alcune tendenze aggiuntive che potreste desiderare di tenere d’occhio, come l’account based marketing e l’uso di analitiche avanzate dei dati per il content marketing. Eppure, quelle che abbiamo sopra elencato sono più realistiche e hanno più probabilità di diventare effettivamente vere nel 2017. Dovremo aspettare e vedere, però, non è vero?

(Adattamento e traduzione di L.M.)

Fonte: https://marketinginsidergroup.com/content-marketing/content-marketing-trends-rule-2017/

S4P MARKETING CONSIGLIA è la nuova rubrica del nostro blog. Ogni venerdì, i 3 articoli, giudicati da noi più interessanti, presi dal web e pubblicati sui nostri profili Social verranno recensiti in questa sede e riproposti. Per informazioni e/o suggerimenti scriveteci o contattateci sui nostri Social!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Visit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusCheck Our Feed