7 consigli per costruire il vostro brand su LinkedIn

S4P MARKETING CONSIGLIA.

S4p Marketing LinkedIn B2B

Ormai è senza dubbio risaputo che un forte profilo su LinkedIn sia fondamentale per la vostra carriera. LinkedIn, il servizio di social networking per le imprese e per coloro in cerca di occupazione, include il 94% dei reclutatori che cercano i candidati da assumere. Serve anche come home page del vostro brand aziendale. Ma con oltre 470 milioni di utenti su LinkedIn, come potete fare per creare un profilo che si possa distinguere? Per le risposte a questa domanda, di recente ho partecipato ad un intervento di Sandra Long, consulente e autrice del nuovo libro LinkedIn for Personal Branding: The Ultimate Guide. La Long ritiene che, grazie alle solide funzionalità di LinkedIn, sia più facile che mai una potente costruzione online di un brand.

La Reputazione è Diventata un brand personale.

Ai vecchi tempi, abbiamo fatto riferimento al nostro marchio come la nostra “reputazione” e la maggior parte di essa è stata costruita faccia-a-faccia. Ma in questi giorni, le prime impressioni più probabilmente vengono create online e LinkedIn è spesso il primo posto in cui le persone vi “incontrano”. Ecco sette strategie chiave selezionate dal libro e dalla presentazione della Long che consentono di attirare maggiori opportunità professionali online: (Per ottimi esempi di strategie, controllare il profilo di LinkedIn della Long).

1. Investite dei soldi per avere una foto professionale. Secondo un sondaggio del 2016, il vostro profilo ha 21 volte più probabilità di essere visto se disponete di una foto su LinkedIn. Ecco perché Sandra Long dice: “Se potete permettervi un fotografo professionista, di solito è il miglior investimento che possiate fare per il vostro brand e per la vostra fiducia personale.”

2. Create un’intestazione più strategica. La vostra intestazione su LinkedIn è importante per due motivi: crea la prima impressione di voi e le parole chiave selezionate per lei sono le parole che aiutano i reclutatori a trovarvi. Per redigere un’intestazione potente:

  • Siate specifici su chi siete e che cosa fate. Ad esempio, invece di utilizzare un titolo generico come “Rappresentante Marketing”, utilizzate Marketing Executive / strategia di crescita / sviluppo.
  • Incorporate parole chiave pertinenti. Per trovare quelle con l’impatto maggiore, guardate le descrizioni delle posizioni lavorative che amate e osservate i gruppi di LinkedIn per trovare la terminologia appropriata per il vostro settore .
  • Evitate l’uso di “disoccupati” nel vostro titolo. Invece, utilizzate parole chiave strategiche che trasmettano la vostra dichiarazione di valore. Ad esempio, Marketing Leader / Sales Generation Specialist.

3. Chiedete delle Raccomandazioni su LinkedIn. Prendendole dalla vostra rete di LinkedIn, in particolare su Competenze e conferme in primo piano (che è il punto n ° 4), permette agli altri di cantare le vostre lodi e vi impedisce di apparire presuntuosi. Per ottenere dei risultati ottimali, chiedete una raccomandazione immediatamente dopo il completamento di un progetto o quando ricevete un riconoscimento o un premio importante. Fate la vostra richiesta di persona o per telefono, se possibile. E’ più personale dell’e-mail e vi dà l’opportunità di parlare di specifiche per la raccomandazione.

4. Gestite le vostre Competenze e conferme in primo piano. Avete presente quei fastidiosi messaggi, che compaiono su LinkedIn, che chiedono se desiderate consigliare i vostri contatti per una varietà di competenze? Ho sempre considerato questa caratteristica inutile. Dopo tutto, ho avuto delle persone che mi “consigliavano” per i miei discorsi in pubblico anche se non mi hanno mai udita e ho ricevuto delle approvazioni per la mia carriera di coach da parte di persone non ho mai incontrato. Ma, grazie alla Long, ho cambiato idea. Secondo uno studio del 2016 su LinkedIn, gli utenti che mostrano cinque o più competenze ricevono dei messaggi 31 volte di più e vengono visualizzati 17 volte di più rispetto a quelli che non lo fanno! Così anche se queste approvazioni sembrano senza senso, attraggono più occhi verso la vostra pagina. Fortunatamente, LinkedIn rende facile creare, riorganizzare e gestire i pulsanti “Consiglia”. Per gestirli, spostate il cursore sopra l’icona IO in alto sulla home page, fate clic su “Visualizza il profilo”, scorrete verso il basso per la sezione Competenze e conferme in primo piano e cliccate su una qualsiasi delle vostre abilità per riordinarle in modo che quelle più forti siano in cima. Inoltre potrete bloccare le specializzazioni che desiderate nascondere.

5. Incorporate foto e video. Quando si tratta di costruire una potente profilo di LinkedIn, ricordate il vecchio motto: una foto vale più di mille parole. Ora potete facilmente inviare foto e video sul vostro profilo di LinkedIn sotto le sezioni Esperienza, Formazione o Sintesi. Potete inoltre utilizzare le immagini in background nella pagina del vostro profilo personale, dove potrete inserire un logo, una foto o un’immagine che dia un’idea migliore del vostro brand. Ad esempio, un agente immobiliare potrebbe inserire una foto della città o un dirigente potrebbe usare una foto di una conferenza che ha recentemente organizzato. Ricordate, è molto più efficace inviare una clip di un discorso che dimostri quanto siete coinvolgenti, piuttosto che affermare semplicemente: “Sono un valido oratore.”

6. Mostrate la vostra esperienza con SlideShare. LinkedIn ha recentemente acquistato la piattaforma di presentazione SlideShare ed ora l’ha integrata all’interno del vostro account. In questo modo, voi e la vostra attività potete essere facilmente scoperti attraverso una specifica ricerca di SlideShare o tramite Google. È un altro modo dinamico e interessante per visualizzare la vostra leadership di pensiero e per portare traffico verso il vostro profilo. Ecco maggiori informazioni su come usare SlideShare su LinkedIn.

7. Create un blog con LinkedIn Publisher. Infine, considerate la pubblicazione di un blog su LinkedIn per costruire il vostro brand personale come un leader di pensiero. I messaggi che scrivete saranno visualizzati sul vostro profilo LinkedIn e, quando i vostri contatti li “consigliano” o ci commentano su, questi saranno visti da reti più ampie di secondo e di terzo livello, nonché attraverso le ricerche su Google. Ecco un articolo che vi spiega come usare LinkedIn Publisher. (Adattamento e traduzione di L.M.)

Fonte: https://www.forbes.com/sites/nextavenue/2017/03/07/7-linkedin-tips-to-build-your-personal-brand/#18c648414058

S4P MARKETING CONSIGLIA è la nuova rubrica del nostro blog. Ogni venerdì, i 3 articoli, giudicati da noi più interessanti, presi dal web e pubblicati sui nostri profili Social verranno recensiti in questa sede e riproposti. Per informazioni e/o suggerimenti scriveteci o contattateci sui nostri Social!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Visit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusCheck Our Feed