3 sorprendenti statistiche sui Social Media

S4P MARKETING CONSIGLIA.

S4p Marketing Statistiche Social Media

Pensate di avere una profonda conoscenza su come funzionino i social? Certo, nessuno di noi (almeno spero) va in giro con tutte le statistiche attuali dei social media a portata di mano. Ma ha una comprensione generale? L’importanza del video, l’enorme importanza dei dispositivi mobili, approssimativamente per quali tendenze dei segmenti, in modo molto ampio, utilizzare quali canali: anche perché e come.
Ma c’è sempre spazio per una sorpresa. Dreamgrow riunisce informazioni utili sui social media e sul content marketing, inoltre è una fonte fruttuosa di titoli utili e spesso anti-intuitivi provenienti da una vasta gamma di fonti. Ecco alcuni punti che hanno particolarmente attirato la nostra attenzione e perché.

1. La stragrande maggioranza degli utenti delle piattaforme social che discutono di brand non si preoccupano di seguire quei marchi.

Proprio perché attraverso i social si vocifera con chiacchiere positive o negative sul vostro brand, sulla vostra reputazione o sui vostri prodotti, non significa che quelli che stanno partecipando a questa conversazione stiano monitorando attivamente voi, la vostra attività di marketing o i vostri messaggi. Ciò sottolinea veramente l’importanza di raggiungere il pubblico dei social attraverso strategie che escano dalla tradizionale messaggistica del marchio.

2. Su Twitter, non esagerate con gli hashtag.

Seguo gli account su Twitter (e Instagram) che abusano di hashtag. Ogni aggiornamento viene illustrato con una marea di questi. Ma a quanto pare nessuno si preoccupa. Il fatto è solo che gli hashtag di Twitter non aumentano il coinvolgimento (secondo uno studio recente): i tweet senza hashtag effettivamente funzionano meglio. Dovete sapere che tre, e solo tre, hashtag aiutano i post su Instagram.

3. Twitter si basa tutto sui link.

Se questo sia vero o no per le altre piattaforme social, il coinvolgimento su Twitter avviene quasi esclusivamente (oltre il 90%) attraverso i clic sui link. Quindi, quando siete pronti a programmare una serie di tweet con un contenuto di alto livello o un articolo brillante su qualcosa di importante per il brand, basta metterci un link. I “Mi piace” ed i re-tweet, per non parlare delle risposte e dell’essere seguiti, non accadono molto spesso.
Certo, seguite le vostre intuizioni. Andate avanti. Ma guardate anche i dati. (Adattamento e traduzione di L.M.)

Fonte: http://www.dmnews.com/social-media/3-surprising-social-media-stats/article/672252/

S4P MARKETING CONSIGLIA è la nuova rubrica del nostro blog. Ogni venerdì, i 3 articoli, giudicati da noi più interessanti, presi dal web e pubblicati sui nostri profili Social verranno recensiti in questa sede e riproposti. Per informazioni e/o suggerimenti scriveteci o contattateci sui nostri Social!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Visit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusCheck Our Feed