Come caricare efficacemente i video su LinkedIn

S4P MARKETING CONSIGLIA.

S4p Marketing LinkedIn B2B

Nel caso te lo sia perso durante qualche giorno di vacanze estiva, LinkedIn pochi mesi fa ha lanciato un periodo di prova per una nuova offerta aggiuntiva. Il rinomato social network orientato all’occupazione sta facendo come i suoi compagni social media da Facebook ad Instagram con l’offrire ora ai propri utenti la possibilità di caricare video. Con oltre 500 milioni di utenti su LinkedIn, le possibilità di essere visto sono notevoli. Quello di cui non è stato discusso, tuttavia, è il modo migliore su come sfruttare veramente quest’opportunità.

La tendenza d’interesse è che il video stia solo andando nella direzione di essere più notevole e, quando si tratta di essere padroni di questo fenomeno, i Millennial di solito stravincono in questo campo. Perché? Perché spesso è divertente, genuino e convincente. Come nativi digitali, l’espressione attraverso un tale formato tende ad arrivare un po’ più facilmente che per i vecchi omologhi, dove il video una volta era di difficile produzione, anche con una mini-videocamera. Sia che sia un utente dia consigli per il trucco dalla sua camera da letto sia che dia consigli per il fai da te all’interno del suo garage, un gran numero di persone stanno costruendo degli importanti brand personali e portandosi apparentemente senza sforzo verso delle vendite in una serie di upload. Peccato per l’illuminazione cattiva, le telecamere inclinate ed il rumore di strada. Ma qualcosa succede quando si tratta di un dirigente che spesso abbia accesso a tutti gli elementi “giusti” per fare un video eccezionale. In genere, fa fiasco. Il pensiero è che qualcosa di rigoroso sia sinonimo di professionalità. Non è vero. Quindi, qual è la soluzione?

Pensate alla via di mezzo. Ecco come:

  1. Connettere – Il motivo per cui molti video digitali aziendali sono scialbi è che vi è poca o nessuna connessione umana. Sono rigidi, robotici e freddi come la piattaforma tecnologica attraverso la quale vengono distribuiti. Il video eccezionale su LinkedIn sarà quello che avrà un approccio più caldo invitando lo spettatore dietro le quinte, ragionevolmente, a rivelare delle idee, dei prodotti, delle abilità speciali in modo autentico e colloquiale. Il video mostrerà la profondità della dimensione del professionista o dell’azienda, col portare lo spettatore attraverso le attività filantropiche a cui uno partecipa o in cui letteralmente viene inquadrato nel superare una sfida piuttosto che parlare direttamente nella fotocamera, ad esempio. Si tratta di raccontare storie, non un discorso.
  2. Ispirare - Le citazioni di testi che amiamo condividere e trasmettere attraverso i social media rimangono un pezzo importante del contenuto perché, attraverso di loro, condividiamo un’ispirazione. Il giorno lavorativo può essere pieno di ostacoli e di delusioni. Queste citazioni spesso aiutano a rinfrancare il lettore, anche se solo per un attimo. L’autopromozione e le vendite continue, in particolare nei video, sono affaticanti e possono generare un sentimento negativo verso un brand o un individuo piuttosto che una posizione neutrale già esistente. Così, condividendo la storia di un collega di lavoro, un trionfo generale del settore o suggerimenti per l’equilibrio tra lavoro e vita, ti porta altre persone e aumenta la probabilità di un loro coinvolgimento piuttosto che un loro rimbalzo al contenuto successivo.
  3. Montare - La tempistica è tutto, come afferma il vecchio detto, e forse più che mai con il video digitale. La maggior parte degli studi dimostra che il giovedì è una buona scelta per avere una massima attenzione su LinkedIn, anche se questo dipende dal contenuto e dalla sua attuale portata. Anche se molti esperti sostengono che la durata del video digitale dovrebbe essere da 30 secondi a due minuti (soprattutto tenendo presente che gli ultimi studi dimostrano che l’essere umano medio della nostra cultura ha ora un livello di attenzione inferiore a quello di un pesce rosso), sii flessibile. La maggior parte dei video su questa piattaforma dovrebbe rimanere entro questo range. Lascia che i telespettatori vogliano di più, ma è fondamentale tenere presente che se il contenuto è profondamente coinvolgente, le persone continueranno a guardare. Basa i tuoi giudizi sull’offerta, non solo su uno studio generico, e dovresti essere sulla strada per dominare LinkedIn. (Adattamento e traduzione di L.M.)

Fonte: https://www.forbes.com/sites/laurencoleman/2017/08/30/if-you-wanna-crush-it-on-linkedins-hot-new-video-addition-do-this/#7e244c7322f6

S4P MARKETING CONSIGLIA è la nuova rubrica del nostro blog. Ogni venerdì, i 3 articoli, giudicati da noi più interessanti, presi dal web e pubblicati sui nostri profili Social verranno recensiti in questa sede e riproposti. Per informazioni e/o suggerimenti scriveteci o contattateci sui nostri Social!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Visit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusCheck Our Feed