Sondaggio: l’incremento del successo del Content Marketing B2B

S4P MARKETING CONSIGLIA.

S4p Marketing B2B Marketing

Questo è davvero notevole, soprattutto considerando che più della metà degli intervistati (53%) ha dichiarato che una piccola squadra (a volte una persona) è al servizio per le esigenze aziendali di B2B content marketing. Solo il 26% ha un team centralizzato che lavora sui contenuti per l’intera impresa; il 4% dice che ogni dipartimento/brand abbia un proprio team di content marketing B2B e il 13% abbia dichiarato che la loro azienda ha un mix di entrambi gli approcci.

Il sondaggio “B2B Content Marketing 2018: benchmark, budget e tendenze, Nord America“, condotto dal Content Marketing Institute e da MarketingProf e sponsorizzato da Brightcove, ha mostrato che la creazione di contenuti è stata la più promettente funzione di content marketing B2B da dare in appalto, con il 47% che ha affermato di aver assunto scrittori, designer e produttori di video esterni all’azienda.

I principali fattori che hanno portato ad un miglioramento del content marketing B2B di quest’anno includono contenuti di qualità superiore (78%), strategie di contenuti migliorate (72%), un miglior targeting nonché una migliore distribuzione (50%) ed il considerare i contenuti una priorità più alta (49%).

Più di due terzi degli intervistati hanno dichiarato di avere una strategia di content marketing in atto, ma solo il 37% ha dichiarato di averla documentata; Il 19% prevede di avere una strategia in vigore nei prossimi 12 mesi. Per il 6% che non intendeva attuare una strategia, i maggiori ostacoli consistevano in una squadra troppo piccola per il compito (67%) o nella mancanza di tempo (44%).

I post sui social media sono stati citati come il tipo di contenuti più diffuso (94%), seguiti da casi di studio (73%), video (72%), e-book/documenti ufficiali (71%) e infografiche (65%).

L’e-mail continua ad essere un canale prezioso per i professionisti del marketing B2B, con il 93% degli intervistati che lo citano come il modo migliore per distribuire i contenuti. I social media sono stati messi al secondo posto perché vicini al 92%, seguiti da blog (79%), eventi dal vivo (56%) e webinar/eventi virtuali (55%).

L’attribuzione del ROI del content marketing  sembra essere una zona incerta in alcune aziende: solo il 35% degli intervistati ha dichiarato di misurare il ROI di queste iniziative. Il 38% degli intervistati si aspetta che i loro budget per il marketing dei contenuti venga aumentato nei prossimi 12 mesi.

Il sondaggio su 2.190 professionisti del marketing è stato condotto nei mesi di giugno e luglio 2017. (Adattamento e traduzione di C.A.)

Fonte: http://www.chiefmarketer.com/b2b-content-marketing-success-improves-survey/

S4P MARKETING CONSIGLIA è la nuova rubrica del nostro blog. Ogni venerdì, i 3 articoli, giudicati da noi più interessanti, presi dal web e pubblicati sui nostri profili Social verranno recensiti in questa sede e riproposti. Per informazioni e/o suggerimenti scriveteci o contattateci sui nostri Social!

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Visit Us On LinkedinVisit Us On YoutubeVisit Us On FacebookVisit Us On TwitterVisit Us On Google PlusCheck Our Feed